Metropolitana leggera, presentata la nuova stazione di Ponte Taro

Il progetto prevede la realizzazione di marciapiedi, pensiline, accessi e parcheggio est per un costo complessivo pari a 3.140.000 euro. Successivamente si realizzerà il parcheggio sud e della strada di collegamento alla viabilità esistente

La Provincia di Parma ha presentato questa mattina il preliminare della nuova stazione che sarà realizzata a Ponte Taro, sulla linea di metropolitana leggera che collega Salsomaggiore a Parma. Un investimento certo di 3,4 ml di euro per un’opera strategica, che va ad inserirsi nel disegno di sviluppo tracciato con il Ptcp dall’ente di piazzale della Pace, che prevedeva per quell’area un ruolo decisivo e una connessione con il resto del territorio e il capoluogo, sia per i flussi del turismo che per l’accesso a strutture, come l’ospedale di Fidenza.

“Quello dei trasporti è uno dei servizi essenziali ed è un indicatore del livello di civiltà di un territorio. Abbiamo investito sulla stazione di Vaio e adesso su quella di Ponte Taro parchè è riferimento per un’area più ampia, che oltre Fontevivo tocca Noceto e Fontanellato. – ha detto questa mattina il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli aprendo l’incontro di presentazione del progetto - Vogliamo che si modifichi la mobilità all’interno della nostra provincia e che il trasporto pubblico aumenti per togliere il traffico privato, migliorando l’ambente”.

“Il nostro obiettivo è l’integrazione fra i diversi sistemi di trasporto e, fare della mobilità su ferro un sistema efficiente, con parcheggi adeguati e fermate in linea, tali da permetterne un utilizzo di qualità per tutti. Nel Parmense abbiamo una rete straordinaria, che se sfruttata può dare davvero un livello di qualità più alto” – ha detto l’assessore alle infrastrutture Ugo Danni spiegando il progetto i cui lavori saranno affidati entro il 2011 ( previo parere di Rfi).

Nel preliminare, a cura della provincia, si prevede di riutilizzare il sottopasso ferroviario ciclo-pedonale esistente sull’asse stradale via Toscanini – via Togliatti. Le pensiline metalliche garantiscono la copertura dei marciapiedi di attesa, delle scale e delle rampe per le persone disabili e sono dello stessa tipologia di quella realizzata per la fermata di Vaio. Sono presenti due parcheggi per 60 posti auto ciascuno: nel lato est con accesso da via Togliatti e nel lato sud con la previsione del collegamento con la strada futura alla SS n°9 via Emilia. Si prevedono inoltre marciapiedi di collegamento con la stazione e parcheggi per biciclette per la mobilità ciclopedonale. E’ presente un impianto di videosorveglianza e segnaletica a messaggio fisso per la sicurezza.

Il progetto prevede la realizzazione dell’opera in due stralci: il primo con la realizzazione dei marciapiedi, pensiline, accessi e parcheggio est; costo complessivo 3.140.000 euro. Con il  secondo stralcio si realizzerà  il parcheggio sud e della strada di collegamento alla viabilità esistente; costo complessivo 610.000 euro.

Il primo stralcio è cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna nell’ambito dell’Accordo del Programma d’Area “Azioni a sostegno dell’insediamento dell’Agenzia per la sicurezza alimentare a Parma”, dalla Provincia di Parma e dal Comune di Fontevivo per un importo complessivo di 3.140.000 euro.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico scontro frontale tra auto e furgone a Parola: muore un 37enne

  • Bollino antifascista, Pizzarotti sul ricorso al Tar: "Proponetelo tutti per un'Italia antifascista"

  • Muore bimbo di 18 mesi: madre accusata di omicidio preterintenzionale

  • Choc in centro: "I ragazzini delle baby gang si lanciano sotto ai bus in marcia"

  • "Columbus, lo stabilimento di Martorano chiuderà nei primi mesi del 2020: a rischio centinaia di posti"

  • Maltempo, perturbazione in arrivo: da giovedì neve a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento