Province, il Cal ha deciso: Parma con Piacenza. Pizzarotti si astiene

Il Comitato della Autonomie locali ha approvato un ordine del giorno per il riordino chiesto dalla Spending Review. Le Province dell'Emilia-Romagna scendono da 9 a 4, ora la palla passa alla Regione

Province. Parma con Piacenza. Lo ha deciso oggi il Cal, Comitato della Autonomie locali approvando un ordine del giorno per il riordino chiesto dalla Spending Review.  Le Province dell'Emilia-Romagna scendono da 9 a 4, piu' la Citta' metropolitana di Bologna. Oltre a Bologna, in Emilia nascono la 'Provincia di Piacenza e Parma' e quella di 'Reggio Emilia e Modena'; rimane la Provincia di Ferrara; Rimini, Forli'-Cesena e Ravenna formano la 'Provincia di Romagna'. Una cabina di regia Regione-Enti locali vagliera' le funzioni.

Sulla votazione il sindaco di Parma Federico Pizzarotti si è astenuto. I prossimi passaggi; entro il 28 ottobre la Regione dovrà decidere all'interno dell'Assemblea legislativa ed inviare la sua posizione al Governo entro il 31 ottobre. Poi passerà tutto alla Conferenza Stato-Regioni-Enti locali. I tempi per l'eventuale approvazione definitiva non saranno brevi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIRUS CINESE | CASO SOSPETTO A PARMA: donna al Maggiore

  • Collecchio: è morto il bimbo di 5 anni precipitato dalla finestra

  • Pauroso schianto tra auto e camion nella notte a Botteghino: un morto

  • Regionali, a Parma vince la Borgonzoni: Lega primo partito al 36,50%

  • Il voto in provincia: Borgonzoni batte Bonaccini in 42 Comuni su 44

  • Scontro frontale a Botteghino: muore un 33enne di Pilastrello

Torna su
ParmaToday è in caricamento