Salsomaggiore, rubava carne e liquori dal market: arrestato macellaio

Aveva sottratto dalla filiale salsele "Unes U2" merce per decine di migliaia di euro grazie all'aiuto di un complice, deferito insieme a 7 acquirenti. In casa del macellaio 25enne trovato anche dell'hashish

I carabinieri di Salsomaggiore l'hanno ribattezzata "Operazione carne al fuoco". Un macellaio di origini piemontesi di 25 anni, F.O., rubava nel market dove lavorava (la filiale salsese della catena Unes U2) ingenti quantità di carne, bottiglie di vino, champagne e liquori pregiati. Approfittava degli orari in cui c'era poco personale all'interno del supermercato e, con l'aiuto di un complice che aspettava fuori dalla porta di accesso retrostante il negozio, asportava pezzi di carne imballata del peso di circa 15 chili, oltre a vari generi alimentari.

Dall'inventario stilato dai responsabili di Unes si è potuto accertare un ammanco di diverse decine di migliaia di euro. Le indagini, conclusesi dopo due mesi, hanno permesso di identificare anche gli acquirenti della merce, tutti titolari di esercizi pubblici e cittadini di Salsomaggiore. Nella giornata di ieri, il macellaio è stato condotto nel carcere di via Burla, mentre il complice e 7 acquirenti sono stati deferiti dall'Autorità Giudiziaria di Parma. E' stata recuperata merce per un valore di 2mila euro e nelle perquisizioni della casa del macellaio sono stati rinvenuti anche due pezzi di hashish e un bilancino di precisione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aeroporto, gli industriali ci mettono 8.5 milioni di euro: ecco i nuovi voli

  • "La Pianura Padana è una camera a gas"

  • Trova una ladra in camera da letto, la blocca e la fa arrestare: 26enne serba in carcere

  • Fontanellato: 40enne morsa al polpaccio da una nutria

  • Maxi blitz di polizia, carabinieri e finanza: città al setaccio

  • Piazzale Picelli, 46enne morto dopo lo scontro con una bici: ciclista nigeriano accusato di omicidio stradale

Torna su
ParmaToday è in caricamento