Scialpinista 47enne cade sul ghiaccio al lago Verde: grave al Maggiore

L'incidente è avvenuto nel comune di Monchio delle Corti, in alta Valcedra

Nella mattina di venerdì 15 febbraio i tecnici del Soccorso Alpino sono stati attivati in aiuto di uno scialpinista ferito in seguito ad una caduta nei pressi del Lago Verde, nel comune di Monchio delle Corti, in alta Valcedra. Un uomo quarantasettenne residente in provincia di Parma stava compiendo una gita scialpinistica quando, a causa dei pendii ghiacciati, è scivolato cadendo per alcuni metri. L'uomo, che è sempre rimasto cosciente, ha allertato telefonicamente alcuni tecnici del Soccorso Alpino di sua conoscenza, che fortunatamente erano in addestramento nel comprensorio di Prato Spilla, a poca distanza dall'incidente. Arrivati sul posto, i tecnici  del Soccorso Alpino hanno richiesto l'attivazione dell'elisoccorso, arrivato poco dopo da Pavullo nel Frignano. Stabilizzato, lo scialpinista è stato verricellato e trasportato in elicottero all'Ospedale Maggiore di Parma, con un forte trauma toracico e sospette fratture allo sterno

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Allerta meteo arancione per temporali, temperature in picchiata

  • Coronavirus, a Parma zero decessi e zero contagi

Torna su
ParmaToday è in caricamento