Crac Spip: undici nuovi indagati per bancarotta

Ci sono 11 nuovi indagati per la vicenda del crac Spip che si vanno ad aggiungere si nomi già noti dell'immobiliarista Paolo Borrettini, dell'ex presidente Nando Calestani e dell'ex vicesindaco Paolo Buzzi.

Ci sono 11 nuovi indagati per la vicenda del crac Spip che si vanno ad aggiungere ai nomi già noti dell'immobiliarista Paolo Borrettini, dell'ex presidente Nando Calestani e dell'ex vicesindaco Paolo Buzzi (iscritti nel registro per l'ipotesi di reato di abuso d'ufficio). Al momento non sono noti i nomi delle persone coinvolte a cui verrà notificato a breve un avviso di garanzia. Non è da escludere che si tratti di nomi di spicco delle passate amministrazioni comunali e membri del collegio dei revisori della società.

PROCURA, ALLARME DA GIUGNO. Dal mese di giugno in forza alla Procura di Parma ci saranno solo 4 sostituti, ovverto Russo, Amara, Pensa e Dalmonte. Un numero insufficiente per far fronte a tutte le esigenze della struttura. La pensione per il Procuratore Capo Gerardo Laguardia dovrebbe iniziare il 15 maggio. Poi arriverà il sostituto, su cui ancora non si hanno informazioni. I nuovi Pubblici Ministeri arriveranno nel mese di ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Tra mercatini di Natale, teatri, concerti e vin brulè: ricchissimo week end di dicembre

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • E' morto Beppe Aliano, il 19enne rimasto coinvolto nello scontro di Fontanini

Torna su
ParmaToday è in caricamento