Alluvione, inaugurata la nuova pista di atletica Lauro Grossi

Con questi lavori, dopo l'esondazione del Baganza, si riporta lo stadio di atletica Lauro Grossi ad essere una struttura di grande livello, un impianto di qualità che potrà dare impulso alle società che vi operano

Il Comune per porre rimedio ai danni provocati dall'alluvione del torrente Baganza del 2014, ha predisposto una serie di interventi volti a valorizzare sia lo stadio di atletica Lauro Grossi, sia l'attiguo PalaLottici. Al taglio del nastro hanno preso parte il sindaco, Federico Pizzarotti, l'assessore allo sport, Giovanni Marani; l'assessore ai lavori pubblici, Michele Alinovi; il delegato provinciale Coni, Marco Bonetti; il presidente regionale FIDAL, Marco Benati; il consigliere nazionale FIDAL, Matteo De Sensi; il delegato provinciale FIDAL, Michele Vescovi e Graziella Grossi, figlia di Lauro Grossi.

“E' questa una giornata speciale – ha detto il sindaco, Federico Pizzarotti, - in cui si inaugura la rinnovata pista di atletica del Lauro Grossi, un impianto che, nelle intenzioni dell'Amministrazione, ha ambizioni alte e vuole diventare il fulcro dell'attività sportiva parmigiana grazie anche alla conclusione dei lavori al PalaLottici. Si tratta dell'avvio di un percorso di ampio respiro per rimettere in completa funzionalità il complesso a cui è legato anche il tema del parco alla confluenza tra il torrente Baganza ed il torrente Parma. Vogliamo che questo impianto torni ad essere un luogo da vivere per lo sport, gli atleti, le associazioni e le famiglie”.

Soddisfazione è stata espressa dall'assessore allo sport, Giovanni Marani, che ha rimarcato il fatto che “il Lauro Grossi rappresenta il simbolo della rinascita della città dopo l'alluvione del torrente Baganza. Un'alluvione che ha visto la risposta di tanti cittadini e giovani che si sono impegnati per togliere il fango dall'impianto. Questa pista è anche il frutto di quelli che si sono impegnati in quei momenti drammatici e di tutti coloro che hanno collaborato alla rinascita di questo bell'impianto”.

L'assessore ai lavori pubblici, Michele Alinovi, ha ricordato che i lavori eseguiti sono il frutto di investimenti pari a 850 mila euro e che l'Amministrazione si è impegnata ad investirne altri 800 mila per fare in modo che il complesso Lauro Grossi e PalaLottici torni ad essere un fiore all'occhiello dell'atletica a livello nazionale.

Antonio Bonetti, delegato provinciale CONI, ha sottolineato come l'ammodernamento del Lauro Grossi significhi anche aumentarne la frubilità.

Marco Benati, presidente regionale FIDAL, ha parlato di una giornata di festa per lo sport. Mentre Matteo De Sensi, consigliere nazionale FIDAL, ha posto l'accento sulla possibilità che Parma torni ad essere una delle capitali italiane dell'atletica.

Graziella Grossi, figlia dell'ex sindaco Lauro Grossi a cui è dedicato l'impianto, ha ricordato come il padre amesse i giovani e lo sport e “ci fa piacere che l'impianto sia restituito alla città”.

Con questi lavori si riporta lo stadio di atletica Lauro Grossi ad essere una struttura di grande livello, un impianto di qualità che potrà dare impulso alle società che vi operano. Il recupero del Lauro Grossi e del PalaLottici permetterà a Parma di avere un centro di atletica di rilievo nazionale, rivolto sopratutto all'attività giovanile.

Lo stadio di atletica si presenta rinnovato e funzionale a disposizione della società sportive e delle scuole che ne fanno abitualmente uso, coinvolgendo centinaia di ragazzi e ragazze ogni anno. Gli interventi fanno parte di un progetto di recupero del Grossi e di ri funzionalizzazione del PalaLottici, avviato dal Comune di Parma in accordo con la FIDAL Regionale, per la creazione di un polo dell'atletica parmigiano che abbia rilievo nazionale.

Le due strutture avevano subito ingenti danni a seguito dell’alluvione del 13 ottobre 2014 e, da allora, il Comune ha avviato una serie di interventi che hanno riguardato, nei tempi immediatamente successivi l'esondazione, lo smaltimento e lo spostamento di acqua e fanghi nel tentativo di limitare il più possibile i danni e rendere i due impianti agibili nel più breve tempo possibile.

Il lavoro è stato diviso in step successivi con un importo complessivo che si aggira sugli 850.000 euro, il primo stralcio dei lavori ha riguardato il rifacimento integrale della pista di atletica del Lauro Grossi, dei sistemi di drenaggio e la realizzazione di tappeti in Tartan omologati Fidal. Il costo del primo stralcio ammonta a 452.000 euro finanziati per 330.000 euro da Iren e 122.000 euro dal Comune. I lavori del secondo stralcio al PalaLottici per un importo pari a 394.000 euro finanziati tramite bando della Regione Emilia Romagna, con interventi anche negli spogliatoi del Lauro Grossi, con il rifacimento della centrale termica, delle linee di alimentazione, docce, impianto di illuminazione, impianto elettrico e nella recinzione. Il Comune ha saputo, quindi, reperire le risorse per un progetto certamente impegnativo e utile alla città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel PalaLottici si stanno concludendo i lavori per realizzare sei nuove corsie per la corsa, una pista per il salto con l’asta e aree da dedicare al salto in alto e al lancio del peso, con postazioni mobili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: le misure dal 14 luglio

  • Choc a Collecchio: muore a 12 anni per una malattia fulminante

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Fanno sesso in Pilotta e aggrediscono i poliziotti: due arresti

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

Torna su
ParmaToday è in caricamento