Grande Successo per la Festa del Lambrusco 2011

Record di presenze per l’8° edizione della sagra più attesa di fine estate.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

E’ stata davvero un successo l’8° edizione della manifestazione torillese, presa letteralmente d’assalto, grazie all’organizzazione messa in campo dagli Amici di Torrile e complici due giornate dal sapore estivo e tanta voglia di divertirsi..

Ha aperto la due giorni di festa il convegno intitolato “I giacimenti enogastronomici della provincia di Parma” e dedicato al Lambrusco e alle eccellenze culinarie della zona con particolare attenzione al Parmigiano-Reggiano e al Culatello. Hanno sottolineato l’importanza dei prodotti della nostra zona, della loro valorizzazione e protezione, gli ospiti presenti: l’assessore regionale all’agricoltura Rabboni, il vice presidente della Provincia Ferrari, i rappresentati dei consorzi del Parmigiano- Reggiano e del Culatello Berini e Tortini,  il Prof. Arsenio nutrizionista e Marino Marini responsabile della biblioteca di Alma.

Al termine del convegno sono stati assegnati i riconoscimenti del Palio del Lambrusco. Al concorso hanno partecipato 16 cantine, con il loro miglior Lambrusco, i premi assegnati vogliono sottolineare alcune caratteristiche dei vini. Le cantine e i premi assegnati sono stati:

-          CANTINA SOCIALE VIADANA - “LAMBRUSCO MANTOVANO VS”, Premio del Territorio

-          TENUTA LA PICCOLA - LAMBRUSCO "NERO DI CIO", Premio Bevibilità

-          DENNY BINI - LAMBRUSCO GRASPAROSSA "PONENTE 270", Premio Naturalità

-          CANTINA STORCHI – REGGIANO ROSSO POZZOFERRATO 2010, Premio Varietale

-          CANTINE FONDO BOZZOLE -  LAMBRUSCO MANTOVANO "L’INCANTABISS", Premio Packaging

Un ringraziamento particolare da parte dell’organizzazione va a tutte le cantine (Cantine Ceci, Cantine Ariola, Cantine Carra, Az. Agr. Crocizia, Cantine Dall’Asta, La Moretti vini, Cantine Fondo Bozzole, Cantina Sociale Viadana, Cantina Quistello, Cantine Paltrinieri, Tenuta La Piccola, Il Quarticello,  Denny Bini, Cantina Del Becco, Cantina Lusvardi, Cantina Storchi) che hanno partecipato e reso possibile il palio per il quarto anno consecutivo.

Significativa e importante l’inaugurazione del parco giochi adiacente alla chiesa, realizzato grazie ai proventi degli anni passati della festa e donato dagli “Amici di Torrile” alla comunità.

Entrambe le giornate sono stati allietate dalle iniziative per i grandi e i più piccini, degustazioni e stand gastronomici, mercatini dei prodotti della Terra, Luna Park, giochi bimbi e spettacoli, oltre all’immancabile musica dal vivo delle orchestre “I Tradizional” e  “Fabio Cozzani e la sua band”.

Tanti i premi assegnati dalla lotteria benefica, i biglietti vincenti sul sito della festa.

Ma soprattutto non è mancata la buona cucina, in entrambe le sere si sono potute gustare le specialità di Torrile, dal fantastico risotto alla torillese, ai guancialini con polenta, agli stinchi arrosto ai piatti superbi di salumi misti e culatello.

Grazie a tutti i volontari che hanno lavorato al successo di questa edizione, tutto il ricavato sarà come sempre devoluto in beneficenza, per realizzare progetti per tutta la comunità e sostenere associazioni che lavorano nel sociale.

Torna su
ParmaToday è in caricamento