Traversetolo, il Riesame revoca le accuse di maltrattamenti e odio razziale alla maestra

Il Tribunale del Riesame di Bologna ha disposto la revoca delle accuse di odio razziale e maltrattamenti nei confronti della maestra di scuola elementare di Traversetolo, lo stesso collegio giudicante ha cancellato la sospensione cautelare che era stata inflitta alla donna

Il Tribunale del Riesame di Bologna ha disposto la revoca delle accuse di odio razziale e maltrattamenti nei confronti della maestra di scuola elementare di Traversetolo, lo stesso collegio giudicante ha cancellato la sospensione cautelare che era stata inflitta alla donna che da oggi è stata pienamente reintegrata nelle sue funzioni. A rappresentarla davanti al riesame c’era l’avvocato Patrizia Caruso.

Dai video allegati al fascicolo di indagine prodotti dai carabinieri di Traversetolo si vedono episodi sì meritevoli di verifiche, ma che riguardano altre persone e non la malcapitata finita sotto inchiesta. Dalle intercettazioni ambientali non sono emerse affermazioni riconducibili all’odio razziale, esse erano state riportate all’autorità giudiziaria da alcune persone del contado di Traversetolo e numerose sono state le denunce per calunnia.

Nei confronti di un avvocato del Foro di Parma coinvolto nella vicenda è stato avviato anche un procedimento disciplinare. La Gilda degli Insegnanti, tramite il coordinatore provinciale di Parma Salvatore Pizzo, aveva pensato di pubblicare video e intercettazioni su You Tube, purtroppo esse riguardano minori ed altre persone adulte e per tutelarne la riservatezza si è astenuta dal farlo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Gilda invita l’Amministrazione Comunale di Traversetolo, che voleva costituirsi contro la maestra a valutare azioni anche contro chi ha sparso tanto fango violando la serenità di una comunità e la tranquillità di un’intera scuola, oltre che a gettare fango su una donna che è portatrice sana di Galateo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

  • Tragedia: 25enne muore in ospedale 18 mesi dopo l'incidente

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

Torna su
ParmaToday è in caricamento