Bertinelli a Cuba scommette sul boom di turisti alto spendenti e foodie

All’Habanos Festival l’azienda agricola parmense - la prima a intravedere potenzialità business a Cuba - porta in vetrina il meglio della produzione di Parmigiano Reggiano. L’obiettivo è intercettare la domanda di prodotti gourmet made-in-Italy espressa dai turisti, in crescita esponenziale dopo la caduta dell’embargo.

Dal 29 febbraio al 4 marzo Bertinelli è a Cuba per partecipare all’Habanos Festival: una manifestazione dedicata ai sigari, produzione tipica dell’isola caraibica, ma con spazi anche per realtà d’eccellenza espressione del mondo food, proprio come l’azienda agricola di Medesano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Cuba Bertinelli porta in vetrina il meglio della propria produzione: il Parmigiano Reggiano Millesimato Grand Cru, prodotto esclusivamente utilizzando il latte delle bovine che hanno partorito da non più di 100 giorni; il Parmigiano Reggiano Kosher, che concilia il disciplinare di produzione del Re dei Formaggi con la Kasherut, la normativa ebraica sul cibo basata sull’interpretazione della Torah; e, infine, la linea B.Veggie, un formaggio a pasta morbida certificato Kosher, che si può definire vegetariano perché ottenuto con caglio vegetale. Come spiega il CEO Nicola Bertinelli: «Questa è la terza edizione dell’Habanos Festival a cui siamo presenti: siamo stati la prima realtà italiana del mondo del formaggio a credere nell’attrattività di Cuba a livello di business. Oggi i volumi sono ancora contenuti e i nostri interlocutori sono di espressione governativa: ma le prospettive di crescita sono enormi, legate alla fine dell’embargo e soprattutto all’esplosione del segmento turistico. Basti citare un dato: nel 2015 gli stranieri che hanno visitato l’isola sono stati 3,5 milioni, in aumento del 14,7% rispetto al 2014. Il turista tipo che arriva a Cuba è una persona con capacità di spese medio-alte, attenta a ciò che mangia, e sensibile al fascino del food made-in-Italy. Ecco perché già ora è strategico far conoscere e proporre il nostro Parmigiano Reggiano a Cuba».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: le misure dal 14 luglio

  • Choc a Collecchio: muore a 12 anni per una malattia fulminante

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Fanno sesso in Pilotta e aggrediscono i poliziotti: due arresti

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

Torna su
ParmaToday è in caricamento