Pizzarotti contro il congresso di Verona: "E' contro la libertà di donne e uomini"

"Inizia oggi la marcia degli Orban e dei Salvini, che vogliono un’Europa divisa da fili spinati e da muri: da qui i nazionalpopulisti non passano"

Diritti, famiglia e discriminazioni. Il sindaco Federico Pizzarotti, uno dei primi in Italia che ha riconosciuto i figli di coppie omogenitoriali, non ci sta e protesta contro il congresso di Verona. Il primo cittadino ha preso posizione con un post su Facebook. 

"Inizia oggi a Verona il congresso contro i diritti e le libertà delle donne e degli uomini. Al tempo stesso, inizia oggi la marcia degli Orban e dei Salvini, che vogliono un’Europa divisa da fili spinati e da muri. Parma è città dei diritti civili, qui per la prima volta nella storia della città abbiamo riconosciuto figli di coppie omogenitoriali. Qui diamo la cittadinanza civica ai bambini di famiglie straniere che vivono e pagano le tasse in Italia. Qui abbiamo creato per la prima volta il registro delle unioni civili, ora diventato legge nazionale. Da qui i nazionalpopulisti non passano". 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Stalker si apposta sotto casa di una ventenne: tunisino arrestato

  • Cronaca

    A tu per tu con i ladri: attimi di terrore a Borghetto di Noceto

  • Attualità

    Finanza: muore a 42 anni il Tenente Colonnello Luigi Petese

  • Cronaca

    Torrile, vandali distruggono la vetrina della palestra e danneggiano il distributore automatico

I più letti della settimana

  • Tigotà apre a Parma lo store più grande della città

  • Un cane gli sporca i pantaloni, chiama la polizia ma è irregolare: 49enne rimpatriato in Nigeria

  • Bimba di 10 mesi muore nel sonno a Colorno: abitazione sotto sequestro

  • Ecco cosa fare a Pasqua a Pasquetta

  • Maxi tamponamento tra 4 auto e un furgone in via Emilia: ferito un 37enne di Fontanellato

  • Migranti, l'appello di 11 Enti sui nuovi bandi: "Servizi ridotti, ripercussioni sul territorio"

Torna su
ParmaToday è in caricamento