Consiglio: trovato l'accordo su Tassi Carboni come presidente

La prima discussione è sull'elezione del presidente del Consiglio comunale: dopo una pausa e la consultazione tra capigruppo è stata raggiunta l'intesa sull'ex presidente dell'Ordine degli Architetti, ideatore del Wopa

Federico Pizzarotti ha giurato poco dopo l'inizio del primo Consiglio comunale del suo secondo mandato. Davanti ai 20 consiglieri comunali di maggioranza e ai 12 dell'opposizione il primo cittadino, dopo aver fatto il discorso introduttivo, ha giurato ufficialmente. La prima seduta del parlamentino parmigiano ha preso il via con la conferma degli eletti. La discussione è iniziata dell'elezione del presidente del Consiglio comunale. La maggioranza ha proposto il nome di Alessandro Tassi Carboni ma l'opposizione non è d'accordo. Laura Cavadoli, capogruppo della Lega Nord ha bocciato la proposta è, in alternativa, ha fatto il nome di Ilariuzzi, eletto nelle fila di Effetto Parma e con già un mandato alle spalle. Anche le parole pronunciate dal consigliere Eramo vanno nella stessa direzione: la proposta di Carboni non lo trova d'accordo, cosi come non concorda nemmeno il capogruppo del Pd Lorenzo Lavagetto. Ilariuzzi è intervenuto ringraziando i consiglieri che hanno fatto il suo nome ma ha negato la sua disponibilità, anche perché il candidato scelto dalla maggioranza è un altro, ovvero Alessandro Tassi Carboni. Dopo una pausa nella quale c'è stata una riunione dei capigruppo: la decisione anche della minoranza è stata quella di sostenere Tassi Caroboni. 

LA RICOSTRUZIONE PASSO PASSO - Dopo la cerimonia di insediamento dello scorso 30 Giugno del primo cittadino Federico Pizzarotti a guida del Comune di Parma, dopo la riunione con i Capigruppo avvenuta nei giorni scorsi, oggi si è tenuta la prima seduta del nuovo Consiglio Comunale. La seduta è stata presieduta per la prima parte dal consigliere anziano Leonardo Spadi, essendo colui che ha ottenuto la maggior “cifra individuale” (numero di voti di lista a cui si aggiungono le preferenze individuali). Avvio dei lavori con l’esame e la convalida degli eletti delle ultime elezioni amministrative che porta alla definitiva costituzione del nuovo Consiglio Comunale che risulta cosi composto: Paolo Scarpa candidato Sindaco non eletto al ballottaggio, per la Lista n.3 Effetto Parma Marco Bosi, Michele Alinovi, Cristiano Casa, Nicoletta Lia Rosa Paci, Leonardo Spadi, Nadia Buetto, Sebastiano Pizzigalli, Cristian Salzano, Oronzo Pinto, Valeria Ronchini, Alessandro Tassi Carboni, Nabila Mhaidra, Lorenzo Ilariuzzi, Paola Francesca Ranieri, Roberto Schiaretti, Ferdinando De Maria, Stefano Fornari, Roberto Bozzani, Roberto Massari e Barbara Sartori. Per la lista n.8 Lega Nord Laura Cavandoli, Maurizio Campari, Emiliano Occhi, Carlotta Marù. Per la lista n.12 Parma Protagonista Scarpa Bruno Agnetti, Pier Paolo Eramo e Roberta Roberti. Per la lista n.14 PD Lorenzo Lavagetto, Daria Jacopozzi, Sandro Maria Campanini.

Poi il momento del solenne giuramento davanti alla Costituzione del Sindaco Federico Pizzarotti che dopo aver indossato la fascia tricolore ha salutato i presenti: “ L’emozione questa volta è più profonda – ha detto il Sindaco – ho una maggiore consapevolezza del mio ruolo, ringrazio i cittadini per la rinnovata fiducia. Inizia per Parma una nuova stagione, abbiamo delle basi da cui rilanciare la nostra città e renderla protagonista. Saremo vicini ai cittadini, ai bisognosi, ai giovani in modo da sostenerli in un cammino comune. Guardo al nuovo Consiglio Comunale fiducioso che il percorso che intraprenderemo sarà produttivo, mantenendo saldi i valori di responsabilità e di senso del dovere che ci contraddistingue. I prossimi cinque anni di mandato permetteranno di chiudere un cerchio, cinque anni per il completamento di un progetto ambizioso: costruire insieme, con passione, una Parma migliore fiera e orgogliosa di se stessa. ”

ELEZIONE DEL PRESIDENTE E DEL VICEPRESIDENTE - In successione poi gli adempimenti in essere al primo Consiglio: elezione del Presidente del Consiglio Comunale con la nomina, dopo votazione, di Alessandro Tassi Carboni che da questo momento presidierà il Consiglio; elezione del Vice Presidente Vicario con la nomina di Maurizio Campanini; elezione del Vice Presidente con la nomina di Carlotta Marù.

I Consiglieri Occhi, Massari, Ilariuzzi, Pinto, Pizzigalli, Pezzuto e Lavagetto sono stati nominati componenti della IV Commissione Consiliare permanente “Patrimonio, partecipazione, attività produttive, interventi in campo economico e tributario, bilancio”.

I Consiglieri Cavandoli, Freddi, De Maria, Pinto, Bozzani, Campanini, Scarpa sono stati nominati componenti delle VII Commissione Consiliare permanente “Garanzia e controllo sugli organismi partecipati del Comune”.

Successivamente è stata nominata la Commissione Elettorale composta da Pezzuto e Spadi con sostituti Agnetti, Mallozzi e Fornari.

LA GIUNTA - Infine il Sindaco Federico Pizzarotti ha comunicato al Consiglio i componenti della Giunta e le deleghe assegnate: Marco Bosi: Vicesindaco con delega allo Sport, Toponomastica, Contratti e Gare, Patrimonio, Semplificazione, Servizi Demografici e Elettorale, Sportelli polifunzionali, Protocollo e Archivio, Statistica. Michele Alinovi: assessore alle Politiche di pianificazione e sviluppo del territorio e delle opere pubbliche, con deleghe all'Edilizia privata, Gestione del verde pubblico, Lavori pubblici, Urbanistica, Decoro urbano, Sismica, Abusi edilizi, Sicurezza idraulica. Tiziana Benassi: assessore alle Politiche di sostenibilità ambientale, con deleghe a Progetti Europei, Ambiente, Politiche Energetiche, Mobilità Sostenibile, Sviluppo Sostenibile, Abusi ambientali, Attività estrattive, Qualità acqua e aria. Cristiano Casa: assessore a Città internazionale, con deleghe ad Agricoltura, Progetto Unesco, Relazioni internazionali, Attività produttive, Commercio, Sicurezza Urbana, Turismo, Centro storico, Abusi commerciali. Marco Ferretti: assessore a Bilancio e Risorse umane, con deleghe al Personale, Bilancio, Controllo di Gestione, Politiche Finanziarie, Tributarie e per il Reperimento delle Risorse, Servizi Legali, Società Partecipate, Economato.

Michele Guerra: assessore alla Cultura, con deleghe a Politiche Giovanili, Servizi Cimiteriali, Promozione della cultura della legalità, Sistema Bibliotecario.
Nicoletta Lia Rosa Paci: assessore alla Partecipazione e ai Diritti dei cittadini, con deleghe ad Associazionismo e Volontariato, Pari Opportunità, Partecipazione, Rapporti con i Quartieri e le Frazioni, Sanità, Cooperazione internazionale, Benessere animale. 

Laura Rossi: assessore al Welfare, con deleghe a Politiche Sociali e del Lavoro, Politiche Abitative, Assegnazione alloggi, Politiche per l’accoglienza e l’inclusione, Sostegno economico e progetti solidali, Politiche per le famiglie. Ines Seletti: assessore ad Educazione e Inclusione, con deleghe a Scuola, Servizi educativi, Servizio informatica e Innovazione tecnologica, Diritto al gioco, Formazione professionale, Integrazione scolastica per minori con disabilità. Questi i nomi dei componenti della Giunta che porteranno avanti le linee programmatrice del mandato illustrato ai presenti dal Sindaco.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schiantano in auto contro un tir in A1: muoiono una 24enne incinta e il suocero 76enne

  • "Rimborsi raddoppiati per gli interventi chirurgici", sequestro di oltre 1 milione di euro alle Piccole Figlie: denunciati direttore e dirigente medico

  • Più di mille giovani a Noceto per un rave in un capannone abbandonato

  • "Fascista di m... ti prendo a schiaffi": candidata della Lega aggredita e minacciata a Sissa

  • Bannone, pauroso frontale tra auto e furgone: tre feriti gravi

  • Fontanellato, operaio investito da un muletto: 59enne gravissimo al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento