Tangenti, Parma Civica spacca la Giunta: si decide il silenzio stampa

Una parte dell'esecutivo vorrebbe arrivare a fine mandato. Parma Civica, invece, ha proposto una "Giunta di Salute pubblica" aperta anche all'opposizione. Firmato un documento sulle priorità di governo

C'è molta concitazione nella maggioranza per decidere una linea comune dopo che lo scandalo corruzione e tangenti si è abbattuto sull'amministrazione. In 24 ore il sindaco Pietro Vignali si è incontrato tre volte con i propri collaboratori sia per rilanciare l'azione amministrativa che per individuare le strategie politiche da seguire sino alla fine del mandato. Ieri sera la Giunta si è riunita all'Hotel Maria Luigia assieme agli esponenti dei movimenti e dei partiti che sostengono la maggioranza.

A quanto si è appreso i partecipanti hanno trovato un accordo sulle priorità dell'azione di governo ed è stato ratificato un patto interno in cui tutti i membri si asterranno da rilasciare ai mezzi di informazione propri pareri politici sull'attività amministrativa. All'interno della Giunta c'é però chi chiede ancora di 'gettare la spugna' dopo avere varato i provvedimenti più urgenti, primo su tutto il completamento del piano di risanamento delle finanze comunali, altri invece propenderebbero per arrivare sino a fine mandato.<