Concluso il tirocinio formativo al comando Nato per 8 studenti dell’Università di Parma

Al Comando NRDC-ITA di Solbiate Olona i tirocinanti hanno svolto analisi di carattere politico, economico e sociale affiancati da analisti militari

- Si è conclusa positivamente per 8 studenti dell’Università di Parma, che hanno colto con serietà e impegno l’opportunità offerta, l’esperienza di tirocinio formativo organizzata, per la prima volta, dal Comando NATO Rapid Deployable Corps - Italy di Solbiate Olona, in provincia di Varese.

L’iniziativa ha coinvolto, oltre agli studenti dell’Università di Parma (sei dei quali studiano Scienze Politiche, uno Giurisprudenza e uno Finanza e Risk Management), giovani provenienti da altri sei Atenei italiani.

Il tirocinio, interamente in lingua inglese, si è articolatoin due fasi: il primo periodo, dedicato alle attività di preparazione e ricerca, si è svolto in Ateneo, successivamente gli studenti si sono recati al Comando NRDC di Solbiate Olona.

Al Comando gli studenti hanno portato avanti, affiancati da analisti militari, attività di analisi su temi di carattere politico, economico, sociale o culturale di aree di crisi relative a Stati del Nord Africa. 

Gli esiti delle analisi condotte sono stati presentati dagli studenti in presenza del Capo di Stato Maggiore NRDC-Italy, Gen. Maurizio Riccò, di numerosi ufficiali NATO di varie nazionalità e dei rappresentanti delle Università di appartenenza dei tirocinanti. Per l’Università di Parma era presente la prof.ssa Laura Pineschi del Dipartimento di Giurisprudenza, Studi Politici e Internazionali. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Castione Marchesi: muore un bimbo di tre anni

  • Aeroporto, gli industriali ci mettono 8.5 milioni di euro: ecco i nuovi voli

  • "La Pianura Padana è una camera a gas"

  • Morte del piccolo Aurelio: "Il quartiere è dilaniato dal dolore e si stringe intorno ai genitori"

  • Trova una ladra in camera da letto, la blocca e la fa arrestare: 26enne serba in carcere

  • Aeroporto, il presidente di Sogeap: "Ecco quali saranno le nuove tratte"

Torna su
ParmaToday è in caricamento