CUCI, finanziato dalla Regione il progetto “Ready to go” per i minori del Niger non accompagnati

Il Centro Universitario per la Cooperazione Internazionale dell’Università di Parma partner del progetto. Dal 14 gennaio la Direttrice del CUCI Nadia Monacelli in Niger con il personale UNHCR

 La Regione Emilia-Romagna ha finanziato il progetto “Ready to go: intervento di emergenza in Niger per il rafforzamento della resilienza dei minori non accompagnati rifugiati fuoriusciti dai centri di detenzione libici”, del quale è partner il Centro Universitario per la Cooperazione Internazionale dell’Università di Parma.

Il progetto, della durata quattro mesi, è coordinato da NEXUS Emilia Romagna ed è stato avviato il 1° dicembre 2018. È prevista una missione in Niger dal 14 al 25 gennaio della prof.ssa Nadia Monacelli, Direttrice del CUCI e docente di Psicologia sociale dell’Università di Parma.

L’obiettivo della missione consisterà nella valutazione dei bisogni formativi degli operatori che lavorano con i minori stranieri non accompagnati, evacuati dall'ONU dai campi di prigionia della Libia. L’attività si svolgerà in stretta collaborazione con il personale UNHCR (Agenzia ONU per i rifugiati), supportato dal personale del GVC-Gruppo di Volontariato Civile del Niger.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schiantano in auto contro un tir in A1: muoiono una 24enne incinta e il suocero 76enne

  • Calendario di Miss Nonna 2020: per il mese di agosto c'è una nonna parmigiana

  • "Rimborsi raddoppiati per gli interventi chirurgici", sequestro di oltre 1 milione di euro alle Piccole Figlie: denunciati direttore e dirigente medico

  • Tragedia in stazione: uomo travolto ed ucciso da un treno

  • Più di mille giovani a Noceto per un rave in un capannone abbandonato

  • Bannone, pauroso frontale tra auto e furgone: tre feriti gravi

Torna su
ParmaToday è in caricamento