Geodiversità d'Appennino: le forme del paesaggio raccontano storie di ghiacciai scomparsi e grandi frane

Fino a maggio 2019 un ciclo d’incontri di formazione/aggiornamento per insegnanti, guide ambientali escursionistiche e operatori del territorio

L’Università di Parma è tra i promotori di un ciclo di appuntamenti di confronto e aggiornamento per insegnanti, Guide Ambientali Escursionistiche (GAE) e operatori del territorio nell’ambito del progetto “Geodiversità d’Appennino”, organizzato insieme a Parco Nazionale e Riserva della Biosfera Appennino Tosco Emiliano e Comune di Corniglio con la collaborazione della Cooperativa 100 Laghi. Per l’Ateneo responsabile del progetto è Alessandro Chelli, docente di Geografia fisica e geomorfologia, con cui collabora per l’iniziativa Sandro Meli (Referente Piano Lauree Scientifiche-PLS Area Scienze della Terra), docente di Petrologia.

Si tratta di sei incontri tra ottobre 2018 e maggio 2019. Dopo il primo dell’11 ottobre ne sono previsti altri il 14 ottobre (al Rifugio Lagoni di Corniglio), il 21 ottobre (a Lagdei), il 6 aprile (a Corniglio), il 19 maggio (escursione al Monte Navert e dintorni). Chiuderà il ciclo un ultimo appuntamento ancora da definire nel maggio 2019.

Gli incontri e le escursioni previste a Corniglio e dintorni, coordinati dal Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità ambientale dell’Università di Parma, offrono la possibilità di comprendere la trasformazione dei luoghi ad opera dei fenomeni naturali. La lettura dell’evoluzione geomorfologica che gli antichi ghiacciai e le frane hanno operato nei tempi geologici contribuisce a far crescere la consapevolezza del valore del territorio appenninico, da rispettare e gestire oculatamente anche per limitare i rischi che spesso sono connessi a scelte errate e alla mancata cura.

Il corso di aggiornamento è accreditato sulla piattaforma web SOFIA del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Titolo: Geodiversità d'Appennino - Ente erogatore: Università degli Studi di Parma - Codice identificativo SOFIA: 21032), ma possono parteciparvi tutti i docenti di ogni ordine e grado interessati, ai quali sarà rilasciata un’attestazione di frequenza dagli enti partner del progetto.

Il corso è stato accreditato anche per le Guide Ambientali Escursionistiche, ed è aperto agli operatori del territorio e a chi è interessato a conoscere meglio la geomorfologia dell'Appennino.

Oltre al corso di formazione/aggiornamento il progetto prevede la possibilità per docenti e classi di aderire in modo agevolato alla proposta didattica specifica “In cammino sui geositi”, con soggiorni nel Comune di Corniglio, con contenuti concordati con gli insegnanti e supporto didattico dell’Università di Parma (Piano Lauree Scientifiche – PLS).

Il progetto nelle sue diverse azioni mira a:

- offrire conoscenze di base per i docenti, utilizzabili nell’ambito della propria programmazione scolastica, mostrando l’opportunità di avvalersi, a scopo didattico, dei principali geositi della Riserva MaB (Man and Biosphere - UNESCO) dell’Appennino Tosco – Emiliano;

- stimolare e promuovere negli studenti la capacità di lettura del territorio, attraverso l’osservazione diretta dei caratteri geologici e geomorfologici all’interno della Riserva della Biosfera Appennino Tosco Emiliano, contribuendo a rinforzare la cultura della geologia nelle future generazioni;

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

- proporre, in generale, l’educazione ambientale e scientifica ponendosi l’obiettivo di far conoscere, in modo consapevole e approfondito, il patrimonio geologico che ricade all’interno del Parco Nazionale ed è compreso nella riserva MaB, premessa essenziale per la sua valorizzazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Nuova ordinanza: dal 26 giugno i posti a sedere su bus e treni possono essere occupati al 100%

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Ospedale Maggiore: nessun paziente Covid in terapia intensiva

Torna su
ParmaToday è in caricamento