ESCLUSIVA - Pirlo applaude il Parma: “Può togliersi delle soddisfazioni”

Il Campione del Mondo, ospite del Master UEFA Pro: “D’Aversa sta facendo un grande lavoro”

Andrea Pirlo - foto parmacalcio1913.com

"C'è sempre da imparare ogni giorno”. Se lo dice Andrea Pirlo c’è da credergli. La sua bacheca è piena zeppa di successi, le sue stive traboccano d’oro: dal Torneo di Viareggio con il Brescia fino al Mondiale con l’Italia, passando dagli scudetti con Milan e Juventus alle Champions rossonere. Pirlo è da sempre considerato il calciatore modello, un cervello con scarpini e calzoncini, l’essenza del calcio. Di lui si è detto che è stato il più grande centrocampista assieme a Xavi e Iniesta, molti scommettono che sarà anche un ottimo allenatore. Perché di solito lo diventano quelli che hanno giocato nel cuore del campo. E lui lo ha fatto per anni, a livelli altissimi. Adesso studia da allenatore, l’ultima lezione è terminata da poco, è stata tenuta dal Professor Renzo Ulivieri. Il giorno prima Pirlo aveva ascoltato con attenzione Roberto D’Aversa, l’allenatore del Parma che ha rifiutato l’etichetta di prof.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È stata una bella esperienza - ha detto Pirlo a Parmatoday.it durante il Master UEFA Pro - essere ospiti del Parma ci ha fatto piacere. Mister D'Aversa ci ha fatto vedere gli allenamenti: io lo conoscevo già, prima come calciatore e anche come persona. Mi ha fatto piacere rivederlo, abbiamo avuto modo di apprezzare la bontà del suo lavoro. I risultati che ha raccolto sono sotto gli occhi di tutti. Il Parma ha costruito un bel progetto, sono stati bravi a ripartire da zero, a mettersi nelle mani di imprenditori validi e gente seria che ama il calcio e ha passione. Grazie alla proprietà, con Faggiano e D’Aversa appunto, sono tornati nel calcio che conta. Fa sempre piacere vedere una piazza come Parma proporsi a questi livelli. Stanno facendo un ottimo campionato, come già l'anno scorso si erano distinti. Quest'anno si sono migliorati con degli innesti di qualità. C'è ancora un percorso lungo ma direi che hanno l’opportunità di migliorarsi e togliersi delle soddisfazioni. Qua c’è gente che lavora bene”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

  • Coronavirus: in arrivo una nuova certificazione

Torna su
ParmaToday è in caricamento