Gp Città di Felino, Alfio Locatelli vince la 52esima edizione

Il Memorial Oleksandr Shapoval, gara ciclistica Nazionale per Elite e Under 23 organizzata dal Velo Club Felino, si è svolto ieri: il primo classificato ha battuto allo sprint Juan Pablo Valencia Gonzales

E’ Alfio Locatelli, bergamasco classe 1990 della Trevigiani Dynamon Bottoli, il vincitore della 52^ edizione del Gp Città di Felino – Memorial Oleksandr Shapoval, gara ciclistica Nazionale per Elite e Under 23 organizzata dal Velo Club Felino. Per Locatelli, che è di Sotto il Monte, il paese natale di Papa Giovanni XXIII, si tratta del primo successo stagionale: ha battuto allo sprint ristretto il ventiquattrenne colombiano Juan Pablo Valencia Gonzales (Calzaturieri Montegranaro) e il milanese classe ’89 Nathan Pertica (Delio Gallina Colosio s. Inox). Tutti e tre protagonisti di una lunga fuga che non ha lasciato spazio alla rimonta del gruppo. “Sono felicissimo –ha detto Locatelli dopo l’arrivo- è una vittoria cercata, voluta e trovata. Mi sono sbloccato in una gara importante e bellissima, il modo miglior per ripagare la fiducia della mia squadra”.

LA CRONACA: Sono stati 189 i corridori partiti alle 14 in punto da Piazza Miodini, dove l’organizzatore, Giorgio Dattaro, ha consegnato una tarda ricordo ad Alfredo Martini, ospite d’eccezione di questa giornata. Dopo il via, dato dal sindaco di Felino Barbara Lori e dal professionista parmense Luca Dodi (Team Idea), la prima azione degna di nota è stata una fuga a quattro promossa da Politano (Caparrini Le Village), Di Lorenzo (Aran), Zanon e Polivoda (General Store). Dopo novanta chilometri di corsa, ai quattro al comando si uniscono 14 unità: Pettiti (Brunero), Gomirato (Firenze Petroli), Tabini (Amore e Vita), Salvetti (Viris Maserati), Gallerini (Senigallia), Bliakevicius (Gragnano), Vernetti (Senigallia), Zilioli (Colpack), Pizzinato (Casati), Brogi (Brogio), Rassega (Gs Garda), Antonini (Idea Shoes), Conversano (Aran) e Moresco (Generali Videa Ballan). A tirare il gruppo sono le maglie della Zalf Desirée Fior per Nicola Boem, vincitore a Felino un anno fa.

Poco prima che inizino gli ultimi quattro giri, quelli del circuito più ampio (15 km) con l’ascesa al colle di Barbiano, i 18 battistrada portano a 2’35” il vantaggio sul gruppo, mentre dal plotone escono in cinque all’inseguimento degli uomini di testa: Grava (Brunero), Poli (Podenzano), Chianese (Palazzago), Pertica (Delio Gallina), e Valencia Gonzalez (Calzaturieri M. Granaro). Sulla prima delle quattro salite di Barbiano scatta il lituano Bliakevicius, mentre perdono contatto Gallerini, Moresco e Di Lorenzo. Blakevicius viene ripreso dopo un pugno di chilometri.

Con la seconda ascesa si rimescolano ancora le carte al comando si forma un gruppo di 23 corridori: Valencia (Calz. Montegranaro), Politano (Caparrini), Zanon e Polivoda (Generali Store), Pettiti (Brunero), Gomirato (Firenze Petroli), Tabini (Amore e Vita), Salvetti (Viris Maserati), Bliakevicius (Gragnano), Vernetti (Senigallia), Zilioli (Colpack), Pizzinato (Casati), Brogi (Brogio),Di Lorenzo (Aran) Rassega (Gs Garda), Antonini (Idea Shoes), Conversano (Aran), Pertica (Delio Gallina), Borella (Monviso Venezia), Lampa (Delio Gallina), Mammini (Colpack), lo stesso Alfio Locatelli (Trevigiani) e Rosa (Palazzago).

La terza ascesa a Barbiano assottiglia ulteriormente il gruppo dei battistrada, che restano in dodici: Valencia (Calz. Montegranaro), Polivoda (Generali Store), Salvetti (Viris Maserati), Zilioli (Colpack), Brogi (Brogio), Antonini (Idea Shoes), Conversano (Aran), Pertica (Delio Gallina), Lampa (Delio Gallina), Mammini (Colpack), A. Locatelli (Trevigiani), Rosa (Palazzago).Gruppo a 55". All’ultimo giro si staccano Brogi, Rosa e Conversano dal gruppetto di testa, mentre Sgrinzato (Petroli Firenze), uscito dal gruppo con Angelini (Podenzano), si riporta sui primi. Inutile il tentativo di Barbin e Bazkhou di riportarsi sui primi, con la volata premia Locatelli, che batte piuttosto nettamente Valencia e Pertica.

ORDINE D’ARRIVO: 1 Alfio Locatelli (Trevigiani Dynamon Bottoli), 2 Juan Pablo Valencia Gonzales (Calzaturieri Montegranaro), 3 Nathan Pertica (Delio Gallina), 4 Oleksandr Polivoda (General Store), 5 Mario Sgrinzato (Petroli Firenze), 6 Simone Antonini (Idea Shoes Madaras), 7 Gianfranco Zilioli (Team Colpack), 8 Corrado Lampa (Delio Gallina) a 4”, 9 Stanislau Bazkhou (Team Palazzago) a 15”, 10 Enrico Barbin (Trevigiani Dynamon) a 17”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nascondevano otto chili di cocaina in un garage del San Leonardo: arrestato un pizzaiolo ed il suo complice

  • Senegalese trova un Rolex e lo porta ai carabinieri: il proprietario lo assume nella sua azienda

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Caso Pesci, parlano i testimoni dell'accusa: "La ragazza stava malissimo, era piena di lividi ed abrasioni"

  • Blitz contro l'Ndrangheta nel parmense: sequestrati 9 milioni di euro di beni a due imprenditori

Torna su
ParmaToday è in caricamento