Parma, il saluto di Calaiò: "Grazie, sei e sarai sempre casa mia"

L'arciere dopo il trasferimento alla Salernitana ha voluto salutare tutti con una lettera: "Magari ci rincontreremo: da avversari, mai da nemici"

Emanuele Calaiò - foto D. Fornari

Grazie Parma, 
sei stata e sarai sempre casa mia. Purtroppo è giunto il momento che avrei voluto arrivasse il più tardi possibile. Dopo due anni di gol, assist, vittorie e gioie condivise con i compagni, con la società, con voi tifosi, mi tocca salutarvi. Lo faccio con il cuore in gola e con un cruccio: dopo aver contribuito a scrivere la storia del Parma mi sarebbe piaciuto chiudere il cerchio potendo offrire il mio contributo anche in Serie A. Ma purtroppo non è stato possibile.

Grazie Parma,
sei stata e sarai sempre casa mia. Anche quando ho sofferto, quando abbiamo sofferto. Io lo so che cosa avete provato quest’estate, l’ho provato ogni giorno sulla mia pelle. È andata bene, ora – anche grazie a voi che mi avete mostrato sostegno - mi sento come se fossi uscito da un vortice e, con un respiro profondo, ho ripreso fiato e mi sono messo in testa di ricominciare. Purtroppo lontano da Parma, ma nel calcio, come nella vita, bisogna fare delle scelte. E rispettarle. Questa, seppure non è la mia di scelta, la rispetto come sempre ringraziando la proprietà per quello che ha fatto per me, dandomi la possibilità di allenarmi fino alla fine

Da domani comincia una nuova avventura. Non so se un giorno ci ritroveremo, magari in un’altra veste, o da avversari. Mai da nemici, questa è una promessa. Nessuno può sapere quello che va ad accadere, ma l’importante è esserci stato nel momento del bisogno. Sono orgoglioso di quello che abbiamo fatto, io, i miei compagni e voi. Vi porto con me.

Grazie Parma, 
sei stata e sarai sempre casa mia.

Emanuele Calaiò

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Tragedia a Compiano: 37enne investito ed ucciso da un'auto

  • Attualità

    Varco elettronico tra Borgo Tommasini e via Nazario Sauro attivo dal 25 febbraio

  • Cronaca

    "Io, pestato a sangue, il mio pomeriggio d'inferno sul campo"

  • Attualità

    Discriminazioni: al via lo sportello Lgbt al Centro Interculturale

I più letti della settimana

  • "Hanno sparato ed ucciso Moon e Shadow, i miei due lupi cecoslovacchi"

  • Choc in campo, calciatore del Sala Baganza preso a testate e pugni: naso e denti rotti

  • Casa Pound porta Pizzarotti ed il Comune in Tribunale, il sindaco: "Balbo, t'è pasè l'Atlantic ma miga la Pèrma"

  • Lupi cecoslovacchi uccisi a fucilate: denunciato un 67enne

  • "Io, pestato a sangue, il mio pomeriggio d'inferno sul campo"

  • Falsi 'Prosciutto di Parma Dop' e 'Coppa di Parma Igp': sequestri per 16 quintali

Torna su
ParmaToday è in caricamento