Martedì, 18 Maggio 2021
Animal voice

Opinioni

Animal voice

A cura di Giada Bertini

“Pane e Vita” e Massimo Ottoni: la Cena della Solidarietà

Il 19 dicembre l’associazione “Pane e Vita” e il ristoratore Massimo Ottoni dell’agriturismo “El Merendero”, uniti per aiutare i senza tetto

panevita

Nonostante il Natale sia ragione d’eccellenza per essere benevoli, ogni giorno dell’anno è una valida occasione per aiutare gli altri, soprattutto coloro che ne hanno bisogno. Sulla base di questo fondamentale principio opera, costantemente, “Pane e Vita”, associazione con sede a Parma (via Venezia 193, 43100 PR) nata nel giugno 2007 dopo un anno di attività a favore dei poveri nella Mensa di Padre Lino, assistendo le persone che vivono per strada: due volte a settimana, (martedì e giovedì dalle 21.00 alle 23.30), i volontari di “Pane e Vita” escono in camper per distribuire ai senza tetto cibo, coperte, generi di sussistenza e, soprattutto, dare apporto morale per fare capire a queste persone che non sole. Per il 19 dicembre l’associazione e il ristoratore Massimo Ottoni hanno organizzato, presso l’agriturismo “El Merendero”, la seconda cena offerta alle persone che non hanno fissa dimora. A proposito, Simone Bernardo, Art Director di C-You (Parma), la web radio tv interattiva più conosciuta e attiva a livello nazionale (Reggio Emilia, Modena, Parma, Milano Roma), ha commentato: “Grazie all’operato di “Pane e Vita” tante persone riescono a sopravvivere senza sentirsi abbandonate, inoltre, è la seconda volta che Massimo Ottoni mette a disposizione il suo locale senza mai aver richiesto pubblicità, per questo noi della sezione C-You Parma abbiamo pensato fosse giusto riconoscergli questo merito e soprattutto diffondere l’iniziativa della cena organizzata insieme all’associazione”. Il 19 dicembre il camper di “Pane e Vita”, alle ore 19.45, stabilito come punto di ritrovo la stazione ferroviaria di Parma, (la cui sala d’aspetto è casa e dormitorio per molti senza tetto), si metterà in viaggio per raccogliere altri 10 o 15 amici di strada in direzione “El Merendero” a Commessaggio (viale della Libertà, 46010 MN), pochi chilometri dopo Sabbioneta, dove il caro amico Massimo Ottoni ripeterà l’esperienza di offrire una cena a queste persone. Le persone bisognose, purtroppo, restano tante, per questo “Pane e Vita” è ben disposta ad accogliere volontari che vogliano dedicare anche solo una serata al mese. Sul sito www.paneevita.org trovate tutte le informazioni, mentre per attivavi o prenotare un’uscita: 338 3921694 oppure info@paneevita.org. Aiutare gli altri simboleggia un doppio dono, per loro e per noi, che capiamo che il miglior regalo è sentirci vicini a qualcuno. 
Si parla di

“Pane e Vita” e Massimo Ottoni: la Cena della Solidarietà

ParmaToday è in caricamento