Animal voice

Animal voice

E.N.P.A. Parma per una "Pasqua senza agnello"

Il 19 aprile 2014 la sezione E.N.P.A. Parma ha organizzato un banchetto a tema per sensibilizzare e persuadere dal mangiare agnello nelle festività pasquali

Sono tutti cuccioli gli agnellini che ogni anno vengono macellati per le festività pasquali, il periodo “delle Urla” di questi piccoli strappati alle mamme, che probabilmente conoscono il loro destino. Allora la sezione E.N.P.A. di Parma il 19 aprile 2014 ha organizzato un banchetto a tema per sensibilizzare e persuadere a non mangiare agnello a Pasqua. Il principio vale per ogni animale destinato al macello e in ogni giorno dell’anno, ma a maggior ragione adesso perché, come denuncia Animal Equality “sono circa 800mila gli agnellini uccisi soltanto per il periodo pasquale”. Il banchetto E.N.P.A. PR è presente tutti i sabati sotto i portici di via Mazzini (PR) dalle 10 alle 19 circa, e in questa occasione ci saranno panini a forma di coniglio a base di ricetta vegana, vari gadgets pasquali fra cui le creazioni di una delle meravigliose volontarie E.N.P.A. PR, e saranno fornite informazioni per una “Pasqua senza agnello” per aiutare a comprendere il messaggio. Da anni le associazioni animaliste provano a sensibilizzare l’opinione pubblica con l’obiettivo di fermare la triste mattanza che vede protagonisti agnelli, capretti e pecore. La stessa Animal Equality ha postato sul proprio sito un video che mostra le sevizie subite dagli animali nel loro percorso verso la macellazione… Immagini davvero molto forti in cui si vedono animali rinchiusi per ore in spazi ristretti, costretti a calpestarsi per il nervosismo e lo stress... Frastornati ma ancora coscienti vengono appesi per le zampe, per poi essere ammazzati (https://www.animalequality.it/). Veniteci a trovare il 19 aprile per una "Pasqua senza agnello" e festeggiate senza rendervi responsabili di questa crudeltà. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Animal voice

Vivo a Parma e vorrei diventare scrittrice. Amo gli animali sin da quando ero bambina, e crescendo ho imparato che l'animalismo è una prospettiva migliore tramite cui vivere il mondo, perché insegna a rispettare ogni essere vivente. Fortemente impegnata in questo campo come volontaria E.N.P.A., vivo insieme a Totoro e Takechi, non solo conigli, ma veri e propri compagni di vita

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ParmaToday è in caricamento