Case popolari: le assegnazioni di alloggi erp in situazioni di emergenza abitativa

L'art.14 del Regolamento Comunale E.R.P. prevede la riserva di una quota di alloggi da destinare annualmente per particolari situazioni di emergenza abitativa (sfratto, sgombero, rilascio dell'alloggio per separazione), in seguito ad istanza del cittadino

L'art.14 del Regolamento Comunale E.R.P. prevede la riserva di una quota di alloggi da destinare annualmente per particolari situazioni di emergenza abitativa (sfratto, sgombero, rilascio dell'alloggio per separazione, ecc), in seguito ad istanza del cittadino.
L'Ufficio Casa provvede, trimestralmente, a redigere la graduatoria sulla base dei verbali della Commissione Tecnica costituita ai sensi dell'art.14 del Regolamento Comunale E.R.P. 
Decorsi due anni dall'assegnazione provvisoria il Comune, qualora permangano le condizioni che ne avevano dato luogo, provvede all'assegnazione definitiva, previa verifica del possesso dei requisiti per la permanenza negli alloggi E.R.P.; in difetto, l'alloggio deve essere rilasciato in base a provvedimento del Comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qual è la documentazione necessaria?

  • Copia fotostatica documento di identità [della persona che consegna la domanda qualora non coincida con il firmatario della stessa]
  • Dichiarazione del datore di lavoro attestante la posizione lavorativa [in caso di lavoro dipendente]
  • Titolo esecutivo di rilascio: sfratto, ordinanza di sgombero, esecuzione immobiliare, dichiarazione del comune competente di inagibilità di un immobile. [in caso di perdita della disponibilità della casa per i casi qui previsti]
  • Certificazione che attesti la condizione di sistemazione precaria del nucleo richiedente [in caso di sistemazione precaria]
  • Copia del certificato di invalidità [o cecità/sordomutismo qualora sia presente]
  • Copia della certificazione di cui al comma 3 dell'art. 3 della legge 5 febbraio 1992 n. 104 in merito alla gravità dell'handicap [in caso di Handicap]
  • Copia di certificazione di non autosufficienza riconosciuta ai sensi della Legge Regionale n.5/94 per soggetti ultrasettantenni [per soggetti ultrasettantenni non autosufficienti]

Modulistica

A chi va presentata la richiesta?

La domanda, compilata sull'apposito modulo prelevabile presso gli uffici del Centro Direzionale (Piano -1) - Largo Torello de Strada n. 11/a - può essere:
- presentata presso gli sportelli del Centro Direzionale (Piano -1) - Largo Torello de Strada n. 11/a
oppure
- inviata per posta all'Ufficio Protocollo del Comune - Largo Torello de Strada n. 11/a

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Tragedia: 25enne muore in ospedale 18 mesi dopo l'incidente

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

Torna su
ParmaToday è in caricamento