menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contributi continuativi: erogazione denaro o sconti sui consumi

Erogazione di somme di denaro oppure sconti sui consumi in favore di cittadini italiani o stranieri residenti, con ISEE di norma non superiore ad euro 7.500,00, in condizione di grave e documentato disagio economico-sociale temporaneo

Di cosa si tratta?

Erogazione di somme di denaro oppure sconti sui consumi in favore di cittadini italiani o stranieri residenti, con ISEE di norma non superiore ad euro  7.500,00, in condizione di grave e documentato disagio economico-sociale temporaneo, risolvibile con interventi economici a breve o media scadenza.
L'intervento economico si inserisce all'interno di un più articolato progetto assistenziale teso a valorizzare le autonomie residue e potenzialità (lavorative in primis) del nucleo famigliare.
L'attivazione del servizio avviene dopo valutazione dell'Assistente Sociale, che predispone insieme al cittadino ed alla sua famiglia il progetto assistenziale individualizzato con gli obiettivi da raggiungere e la risorsa più idonea al perseguimento dei medesimi.
La proposta di progetto deve essere validata dal Coordinatore dell’ambito di competenza e viene inoltrata alla Commissione Centrale di Valutazione.
In base al verbale della Commissione in cui è riportato l'accoglimento o il diniego della richiesta, l'Ufficio Contributi provvede, in caso di accoglimento, a redigere il provvedimento dirigenziale di liquidazione del contributo comunicandolo all'utente interessato, in caso di diniego a darne comunicazione scritta e motivata.

Quali sono i vincoli per l’accesso al servizio?

a) i cittadini con ISEE di norma non superiore ad euro 7.500,00, che si trovino in una situazione di emergenza socio economica, sulla base della valutazione dell’Assistente Sociale referente del progetto;
b) le persone e le famiglie residenti nel Comune di Parma che si trovano in condizioni di disagio e bisogno economico;
c) stranieri, apolidi, richiedenti asilo e profughi residenti nel territorio del Comune di Parma, secondo quanto previsto dalle leggi vigenti;  
d) persone pur non residenti che sono, comunque, in carico ai Servizi Sociali per giustificati motivi, quali le situazioni previste dall’art. 18 D.lg. 286/1998, ed a persone la cui regolarità di soggiorno in Italia non sia stata dichiarata definitivamente decaduta in quanto non completato e definito il previsto procedimento

Qual è la documentazione necessaria?

    * 1 ) Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU)
    * 2 ) Delega alla gestione del contributo

Modulistica

    * File PDF Modulo di proposta di assistenza di contributo economico in favore di cittadini in condizione di bisogno. (703 KiB)

A chi va presentata la documentazione?

La domanda deve essere presentata presso il Servizio Sociale competente per territorio:
- Parma Centro San Leonardo Cortile S. Martino - Via Verona, 36/a - tel. 0521/705820
- Montanara Vigatto Molinetto - Via Raimondi, 8 - tel. 0521/925512
- Lubiana Cittadella S. Lazzaro - Via Leonardo Da Vinci, 32/a - tel. 0521/495016
- Pablo Golese San Pancrazio Oltretorrente - Via Marchesi, 37 - tel. 0521/292360
Struttura responsabile comune

Struttura: SETTORE CONTROLLI
Referente: CALZOLARI ANGELA

CONTRIBUTUI ALLA FAMIGLIA: TUTTE LE INFORMAZIONI
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento