I migliori siti per la ricerca di lavoro su Parma e Provincia

Una piccola guida con consigli che - si spera - possano essere utili

Oggi, strumenti come internet, siti secializzi, app possono aiutarti nella ricerca di un nuovo lavoro; e spesso cercarlo su Internet è molto più facile che farlo tramite i “classici” annunci su cartaceo. Tutto merito di alcuni servizi online che raccolgono le inserzioni delle aziende, i curriculum delle persone in cerca di un occupazione e permettono alle due parti di mettersi in contatto facilmente.

Coraggio dunque, prenditi qualche minuto di tempo libero, e prova a cercare un’occupazione che sia confacente e in linea con il tuo profilo personale.

I siti online specializzati

Il primo tra i servizi online da provare per trovare lavoro su Internet è Monster.  È una vera è propria istituzione nel settore dei servizi Web per trovare lavoro. Consente, previa iscrizione, di cercare annunci e di pubblicare il proprio curriculum in rete in modo tale da renderlo facilmente reperibile alle aziende che cercano personale.

InfoJobs è un altro validissimo sito che permette di trovare lavoro su Internet grazie a un sistema di annunci che mette in comunicazione aziende e lavoratori. Iscriversi è semplicissimo, basta collegasii alla sua pagina iniziale, cliccare sul pulsante Registrati che si trova in alto a destra e crea il tuo account gratuito sul sito.

Come suggerisce abbastanza facilmente il suo nome, Freelancer.com è un servizio online dedicato in maniera specifica ai freelance in cerca di lavoro. Non è limitato al solo mercato italiano, anzi, è concentrato soprattutto sui mercati anglofoni e proprio per questo è importante dargli un’occhiata.

Un’altra risorsa importante da segnalare per trovare lavoro attraverso Internet è Indeed.it. Si tratta di un semplicissimo motore di ricerca, gratuito e senza obbligo di registrazione, che si “appoggia” a Monster.it e altri siti simili per consentire agli utenti di trovare annunci di lavoro facilmente. Come si usa? Quasi inutile spiegarlo. Basta collegarsi alla sua pagina iniziale e utilizzare i due campi di ricerca presenti al centro dello schermo per indicare una posizione di lavoro e una località di proprio interesse.

Subito.it e Kijiji.it sono due noti siti di annunci, servono principalmente per vedere oggetti usati online ma offrono anche delle sezioni interamente dedicate agli annunci di lavoro. Il loro meccanismo è molto simile a quello dei classici giornali cartacei: le aziende pubblicano degli annunci e i candidati devono rispondere autonomamente via email o telefono. Oppure viceversa: chi cerca lavoro pubblica un annuncio in cui elenca le sue competenze e invita le aziende a contattarlo. Tutto gratis e senza obbligo di iscrizione.

Se non lo si è ancora fatto, è importantissimo iscrivirsi a LinkedIn e aggiornare costantemente il proprio profilo con informazioni dettagliate circa le competenze e le esperienze lavorative. LinkedIn è un social network orientato al mondo del business che ha milioni di utenti in tutto il mondo. Se utilizzato in maniera corretta, è meglio di qualsiasi curriculum e può attirare l’attenzione di aziende provenienti da ogni angolo del globo (a patto di avere sufficienti “skills” e connessioni con altri utenti del servizio chiaramente).

Infine Jobbydoo, un sito aggiornato che offre i seguenti servizi.

- Il database di offerte di lavoro più completo e aggiornato in Italia. Un Blog con consigli sulla compilazione del CV, una Guida sullo Smart
Working e tutte le strategie utili per trovare il lavoro desiderato: https://www.jobbydoo.it/blog/
- La sezione "Elenco Professioni", con tutte le informazioni sulle professioni più richieste: https://www.jobbydoo.it/elenco-professioni
- La sezione "Stipendi Medi in Italia", il database numero 1 in Italia relativo agli stipendi degli Italiani: https://www.jobbydoo.it/stipendio

A Parma e Provincia altro sito a cui potersi collegare è quello dell'URP della Provincia che periodicamente pubblica e aggiorna annunci di lavoro di privati e bandi pubblici per la ricerca di personale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Ecco cosa si può fare da lunedì 11 gennaio a Parma

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento