Giro d'Italia, oggi l'arrivo a Parma. Tutte le iniziative "rosa" in città

Dopo dieci anni il Giro torna a Parma e per l'occasione sono stati organizzati numerosi eventi collaterali. L'arrivo della tappa è previsto alle 17,30 circa in Stradone Martiri della Libertà

E’ una città davvero in movimento e in fermento quella che si sta preparando per l’arrivo della 2° tappa Alba-Parma del Giro d’Italia previsto per l’8 maggio nel giorno della seconda giornata della bicicletta istituita a livello nazionale dal Ministero dell’Ambiente. Dopo 10 anni il Giro d’Italia torna a Parma questa volta con un percorso sicuramente più suggestivo visto che i ciclisti attraverseranno il centro storico della città e arriveranno in volata sullo stradone Martiri della Libertà.

La città cambierà volto grazie alle numerose iniziative organizzate dal Comune, con il coinvolgimento  della maggior parte degli assessorati, delle associazioni sportive e di volontariato ma anche dei privati. Si contano circa 20 manifestazioni collaterali tra momenti culturali (mostre, esposizioni, concorsi) ed eventi a carattere più sportivo (gare, raduni, esibizioni) rivolti a chi vorrà partecipare in prima persona o a chi preferirà assistere in veste di spettatore. La carovana rosa conterà circa 1.000 persone e 200 giornalisti al seguito. Il “Quartiertappa” sarà allestito al Centro Congressi, parco Ex-Eridania (via Toscana). Tutto sarà ancora una volta all’insegna di Parma Città Europea dello Sport 2011.

Alcune iniziative
Con la tappa parmigiana del Giro d’Italia arriva anche la “Notte Rosa”. L’appuntamento è per la serata del 7 maggio, nel cuore della città, in piazza Garibaldi che, per l’occasione, sarà completamente illuminata di rosa, diventando palcoscenico per gli eventi organizzati in piazza. Stendardi rosa saranno posizionati sui lampioni della piazza e su quelli di via Repubblica. Tovagliette rosa saranno negli esercizi pubblici per utilizzarle dal sabato fino alla domenica del “Giro”. In piazza Garibaldi sarà allestito inoltre un palco sul quale, sabato sera, si esibirà Barbara Barbieri. Prevista anche la partecipazione di un componente della Nazionale cantanti che salirà sul palco per presentare la “Partita del Cuore” in programma a Parma il 30 maggio. In piazza Garibaldi per tutta la durata della “Notte Rosa” sosterà un originale punto ristoro: l’Apecar “Noi da Parma”dove i parmigiani potranno recarsi per degustare i prodotti tipici del nostro territorio. Per consentire lo svolgimento delle varie iniziative la piazza sarà chiusa al traffico dalle 21 fino alla mezzanotte di sabato. Il giorno successivo, domenica 8 maggio, alle 11.30, presso lo stand di Infomobility allestito in piazza Garibaldi sarà firmata una convenzione tra Fiab (Federazione italiana amici della bicicletta) e il Circuito delle città d’arte della Pianura padana, presieduto quest’anno proprio da Parma. Obiettivo della convenzione è quello di agevolare la promozione del turismo nelle città del Circuito attraverso l’uso della bicicletta.

Parma si tinge di rosa
Anche i vivaisti della città si mobilitano per la tappa Alba – Parma. L’assessorato all’Ambiente ha infatti ricevuto la disponibilità, del tutto gratuita, per decorare la città con fiori in tinta con il “Giro”. Ortofiore addobberà le quaranta fioriere poste su Ponte di Mezzo con specie di vario tipo: saranno posate, tra le altre, circa 160 begonie giganti di color rosa che, una volta fiorite, assumeranno un particolare effetto “fontana”.  Bia Garden Store , Carretta Sementi garden, Saracchi Vivai e giardinaggio, addobberanno invece con surfinie rosa undici fioriere in centro storico e Oltretorrente. La manutenzione successiva sarà in capo al Consorzio di solidarietà sociale.

Il Giro di Parma
Alla vigilia del passaggio in città del Giro d’Italia, i consiglieri comunali hanno organizzato una pedalata, non agonistica, che toccherà tutti i quartieri della città. Il “Giro di Parma”, così si chiama l’iniziativa nata da un’idea della Commissione Sport, si terrà sabato 7 maggio, alle ore 16.30, con partenza da piazza Garibaldi, dove è previsto anche l’arrivo. Alla pedalata parteciperanno gli amministratori comunali: giunta e consiglieri. L’iniziativa è naturalmente aperta a tutti i cittadini.

L’attesa dell’arrivo del Giro d’Italia riguarderà anche le scuole dove, giovedì 5 maggio, sarà proposto un “Menù rosa”. I bambini di tutte le scuole dell’infanzia e di sette scuole primarie della città potranno gustare piatti guarniti con sughi e salse di color rosa.

Il percorso
La tappa Alba-Parma entrerà in territorio parmense da Fidenza per proseguire verso Salsomaggiore passando per Poggio Diana, Tabiano e Tabiano Castello dove i ciclisti affronteranno l’unica salita del percorso. Poi la discesa sarà in direzione di Noceto. Da qui la carovana procederà lungo il tratto pianeggiante della via Emilia Ovest passando rispettivamente davanti all’hotel Parma & Congressi quindi Cartdromo, località San Pancrazio, P.le Caduti del Lavoro, via Gramsci e  P.le S. Croce. L’itinerario a questo punto prevede l’attraversamento del centro storico della Città di Parma, da via D’Azeglio (P.le Corridoni, Ponte di Mezzo, via Mazzini, p.za Garibaldi, strada Repubblica)  fino a Barriera Reppublica. Una volta svoltato in viale San Michele ci sarà probabilmente la volata in Stradone Martiri della Libertà che consacrerà il vincitore di tappa. Il traguardo sarà a Barriera Farini.

Come cambia la viabilità
La città verrà interessata dalla manifestazione dal giorno 7 maggio (all’arrivo dell’Open Village) e dovrebbe terminare entro le ore 23.45 del giorno 8 maggio (al termine dello smontaggio delle ultime infrastrutture a servizio dell’ente organizzatore).
Sono 5 le zone che in maniera diretta verranno interessate da modifiche viabilistiche venendo occupate dalle strutture: “Ultimo chilometro” (viale S. Michele, stradone Martiri della Libertà e viale Berenini e sarà gestito totalmente dall’organizzazione del Giro); Open Village (viale Pier Maria Rossi; Quartier Tappa (Centro Congressi ubicato nel Parco Eridania con utilizzo esclusivo del parcheggio avente accesso da via Lazio); area di sosta in prossimità dell’arrivo (un’area ad utilizzo sosta dei mezzi RAI e dell’organizzazione; stadio Tardini (con accesso diretto su viale Partigiani d’Italia). Le modifiche alla circolazione stradale più impattanti sono dovute alla preparazione dell'ultimo chilometro.

Le fasi che modificheranno le viabilità
1° fase - Avrà inizio dalle ore 19 del 7 maggio e comporterà la chiusura di V.le Pier Maria Rossi (installazione Open Village)  di via Magenta e p.le XXV Aprile (Posizionamento dei Mezzi RAI).
2° fase - Alle ore 05.50 del 8 maggio inizierà il montaggio dei palchi ed il transennamento dell'ultimo chilometro da parte del Comitato Organizzatore quindi verranno completamente chiuse alla circolazione stradale, oltre che per le vie al punto precedente, anche V.le S. Michele stradone Martiri della Libertà, V.le Berenini, V.le Solferino (dallo stradone a via Magenta) via Palestro, via Passo Buole, Via Smeraldi e via Vitali e V.le delle Rimembranze (da Passo Buole a Solferino).
3° fase - Dalle ore 13 alle ore 20, si avrà prima l'arrivo della carovana pubblicitaria che precede il giro e poi della corsa. La prima seguendo un percorso stabilito andrà a posizionarsi in V.le Partigiani d'Italia che sarà quindi chiusa al traffico veicolare, stessa cosa per viale Rustici (tratto compreso tra p.te Italia e v.le S. Martino) dato che vi si andranno a posizionare le ammiraglie ed i Pullman delle squadre.
4° fase - Dalle ore 20 al termine della manifestazione stimato per le 23.45. In questa fase si avrà il completo smontaggio da parte dell’organizzazione di tutte le strutture montate precedentemente che quindi interesseranno V.le Berenini, S.ne Martiri della Libertà, V.le S. Michele e V.le Pier Maria Rossi.

Nella due giorni saranno impegnati 21 agenti della Polizia municipale e 147 volontari della Protezione civile per presidiare strade e incroci.

Il territorio Comunale verrà interessato dal passaggio del Giro in maniera marginale anche nella giornata del 9 maggio: la corsa, proveniente dal Comune di Traversetolo si immetterà sulla Pedemontana attraversando il centro abitato di Panocchia e quindi entrando nel Comune di Langhirano. In questa fase verranno chiuse tutte le intersezioni stradali che si affacciano sulla strada Pedemontana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Guida Michelin: ecco i ristoranti stellati del parmense

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • "L'ho sentita urlare e sono intervenuto. Così ho fermato lo scippatore"

  • Donna accoltellata sul Frecciarossa da un addetto alle pulizie: 44enne di Parma ferito mentre cerca di fermare l'aggressore

Torna su
ParmaToday è in caricamento