menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Barilla | Sbarra (Fai-Cisl): «Coerenza e serietà sono i simboli del nostro lavoro»

Barilla, storica vittoria della Fai nelle elezioni Rsu

Barilla è tra i primi gruppi alimentari italiani, leader nel mercato della pasta nel mondo, dei sughi pronti in Europa, dei prodotti da forno in Italia e dei pani croccanti nei Paesi Scandinavi. Alla guida della Società c’è, da quasi 140 anni, una famiglia che, con i fratelli Guido, Luca, Paolo è giunta alla quarta generazione. Impegnata in tutte le categorie di prodotto che sono alla base del modello alimentare mediterraneo, Barilla propone prodotti di uso quotidiano, ricercando l’eccellenza per gusto e prestando costante attenzione all’equilibrio nutrizionale. Barilla realizza il suo fatturato nell’area del primo piatto all’italiana (pasta e sughi pronti) e nei prodotti da forno (biscotti, pasticceria industriale, torte, snack, merende, pani morbidi, pani croccanti, cereali).

Il Gruppo impiega oltre 8.000 persone e possiede 30 siti produttivi. Barilla dispone di 13 marche. Dagli stabilimenti escono ogni anno 1,7 milioni di tonnellate di prodotti con i marchi Barilla, Mulino Bianco, Voiello, Pavesi, Gran Cereale, Pan di Stelle, Wasa, Harry’s (Francia e Russia), Academia Barilla, Misko (Grecia), Filiz (Turchia), Yemina e Vesta (Messico).

Vista la dimensione, assume una valenza storica il risultato della Fai Cisl nel rinnovo della Rsu del sito Barilla di Rubbiano Bakery: con 98 voti la lista Fai Cisl è risultata la più votata e con 3 rappresentanti eletti su 6 diventa per la prima volta il primo sindacato. Nel sito Barilla di Pedrignano, inoltre, con 280 voti, la lista Fai Cisl incrementa il proprio numero di Rsu di una unità (8 su 21) piazzandosi appena dietro la
Flai Cgil (9 Rsu), mentre la Uila Uil mantiene le 4 Rsu.

La Ugl non ha ottenuto seggi. “Il merito va soprattutto alle candidate, ai candidati e a tutti gli attivisti che ci hanno creduto – ha commentato Luigi Sbarra, Commissario della Fai Cisl nazionale – e che con impegno ed entusiasmo hanno permesso alle nostre liste di raggiungere questo storico risultato. Senza il loro importante e fondamentale lavoro di squadra, non ci saremmo mai riusciti. L’incoraggiante incremento del numero di
nuove Rsu negli eletti, dimostra anche la capacità di cambiamento e l’attrattiva che ancora oggi la nostra Federazione, attraverso le persone che la rappresentano, è in grado di avere tra i lavoratori nelle aziende”. “Coerenza e serietà sono le parole chiave che hanno contraddistinto la nostra attività che oggi vediamo premiata - ha commentato anche Gianni Alviti, Segretario generale Fai Cisl Parma e Piacenza. Importante anche il sostegno della Federazione nazionale che non ha mai fatto mancare il proprio supporto durante i mesi che hanno preceduto le elezioni”. 

Nata a Parma nel 1877, da una bottega che produceva pane e pasta, Barilla è oggi tra i primi gruppi alimentari italiani, leader nel mercato della pasta nel mondo, dei sughi pronti in Europa continentale, dei prodotti da forno in Italia e dei pani. Pietro Barilla senior (1845-1912), dopo una lunga pratica nell’arte del pane e della pasta come apprendista nel forno del nonno materno Vincenzo Lanati, apre la sua prima bottega con annesso forno. Il nuovo millennio si apre all’insegna dell’euro: per questo motivo il gruppo nel 2004 decide di fondare l’Accademia Barilla, dedicata alla difesa, allo sviluppo e alla promozione della cultura gastronomica regionale italiana. L’attenzione per le materie prime e la qualità della filiera si manifesta anche nel rilascio di nuovi prodotti (i Piccolini dal 2003-2004) e nel rilancio del marchio Voiello. Il 2009 è un anno fondamentale da questo punto di vista, con l’inaugurazione del mulino del polo integrato più grande del mondo, un’opera che in prospettiva completa la filiera dal campo alla tavola. Fondante di questo amore per la sana alimentazione, nel rispetto dell’ambiente, è la nascita, nello stesso anno, del BCFN, centro di pensiero indipendente nell’ambito della nutrizione e della sostenibilità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento