Martedì, 21 Settembre 2021
Economia

“Cambiare l’articolo 177 del codice degli appalti per difedere il nostro futuro!”

Ecco l'evento in streaming promosso dalla Filctem Cgil Emilia Romagna

È programmato per domani, martedì 11 maggio, alle ore 20.00, l’importante evento in streaming, promosso dalla FILCTEM CGIL Emilia Romagna, che si pone l’obbiettivo di affrontare, con un parterre di ospiti di assoluto rilievo, il tema dell’articolo 177 del Codice degli Appalti, che impone ai titolari di concessioni dirette di affidare una quota pari all’80% dei propri contratti.

Sarà affidato a Mattia Motta, Ufficio Stampa della CGIL di Piacenza, il ruolo di moderatore della tavola rotonda, alla quale parteciperanno l’Assessore allo Sviluppo Economico e Green Economy, Lavoro e Formazione dell’Emilia Romagna Vincenzo Colla, il Segretario Generale della CGIL Emilia Romagna Luigi Giove, il Segretario Nazionale della Filctem CGIL Ilvo Sorrentino e la Segretaria Generale della Filctem CGIL Emilia Romagna Maritria Coi.

Insieme affronteranno il rischio concreto di un articolo, che, se se non verrà modificato, porterà gravi ripercussioni sull’occupazione, circa 150.000 i posti di lavoro a rischio, oltre a danni enormi alla qualità di tutti i servizi essenziali.

Anche attraverso i contributi video di delegati e lavoratori delle aziende del settore della FILCTEM maggioramente penalizzati come Hera, Iren e Enel, si vuole far comprendere all’opinione pubblica quanto sia profodamente pericolosa l’applicazione di una normativa , la cui applicazione metterà a rischio il patrimonio di conoscenze acquisite e gli investimenti futuri.

In Emilia Romagna sono più di 5000 I lavoratori della FILCTEM dei settori Luce e Gas che sono coivolti in questa vicenda, senza contare tutta la raccolta dei rifiuti anch’essa coinvolta nel processo di una possibile esternalizzazione, che si troveranno a fare i conti con un articolo che, col pretesto della “competitività” metterà a repentaglio il loro posto di lavoro riducendo le aziende concessionarie a scatole vuote.
Questa operazione renderebbe inoltre poco incentivante e non prioritario investire sul territorio per garantire a tutti quanti I cittadini un servizio qualità che si faccia carico di sostenere la trasizione energetica e quella ecologica.

Il nostro impegno è volto alla modifica dell’art.177, e riteniamo che questa debba diventare una battaglia di tutti, a partire dalle Istituzioni e dai cittadini, che, diversamente, subiranno un peggioramento del servizio, e un aumento dei costi.

Hanno collaborato alla progettazione ed alla realizzazione dell’evento tutti I funzionari sindacali, I delegati ed i lavoratori di Hera, Iren ed Enel che si riconoscono nella FILCTEM CGIL Emilia Romagna.

L’evento sarà visibile dalle ore 20.00 sulla pagina Facebook e Youtube della FILCTEM Emilia Romagna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Cambiare l’articolo 177 del codice degli appalti per difedere il nostro futuro!”

ParmaToday è in caricamento