Cibus chiude in bellezza, Cellie: "Ci saranno delle sorprese"

Novità in vista e accordo decennale

Dal nostro inviato

PARMA - "Cibus ritorna annuale e l'edizione numero uno di Cibus Connect del prossimo anno si svolgerà il 12 e 13 aprile. Quando finisce Vinitaly iniziamo noi, così possiamo ottimizzare l'incoming dal mondo creando in un'unica settimana il meglio del cibo e wine italiano". Antonio Cellie l'amministratore delegato Fiere di Parma racconta e svela come sarà il prossimo salone internazionale alimentare. "Si sta per chiudereun Cibus dei record con numeri impressionanti - spiega in conferenza stampa -. Tremila espositori certificati e un successo straordinario. Cibus Parma si confermerà il baricentro di iniziative create e gestite, in Italia e all’estero, nell’esclusivo interesse delle imprese alimentari italiane operanti nelle diverse filiere. Si trasforma da Fiera espositiva in piattaforma permanente di business, unica nel panorama internazionale del comparto alimentare, medium di incontri tra i produttori italiani ed il retail mondiale". 

LE BELLEZZE DI CIBUS

 

E' un impegno rilevante - dice Scordamaglia, presidente di Federalimentare - che permette a Cibus di diventare punto di riferimento per l'alimentare italiano. Sarà un cibus indentificativo del food and beverage italiano nel mondo".

I PRODOTTI DI CIBUS

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento