Lunedì, 15 Luglio 2024
EVENTI

Farnese Festival: anteprima di presentazione

Con questa iniziativa Parma con il suo territorio si conferma come una delle capitali italiane della musica

Il programma del Farnese Festival è introdotto da una preziosa anteprima venerdì 19 maggio 2023 alle ore 20.30, con la Filarmonica Arturo Toscanini, diretta da Enrico Onofri. Il concerto propone la Suite in mi minore per due oboi, fagotto, archi e cembalo di Fortunato Chelleri, la Sinfonia n. 12 in sol minore per archi di Felix Mendelssohn-Bartholdy, la Fuga (Ricercata) a sei voci di Anton Webern e la Sinfonia n. 41 in do maggiore K 551 Jupiter di Wolfgang Amadeus Mozart.

Con questa iniziativa Parma con il suo territorio si conferma come una delle capitali italiane della musica, luogo di elezione di Giuseppe Verdi, Arturo Toscanini, Niccolò Paganini, città che ospita il Teatro Regio, uno dei punti di riferimento del teatro d’opera ottocentesco, e la Filarmonica Arturo Toscanini, orchestra sinfonica della Regione Emilia-Romagna protagonista di un’intensa attività sinfonica in Italia e all’estero.

Il Farnese Festival s’inaugura invece il 6 giugno alle 20.30 con Europa Galante e Fabio Biondi (violino e direttore) impegnati in un programma ricco di proposte che, partendo da uno dei protagonisti della vita musicale italiana della prima metà del ‘600, qual è Girolamo Frescobaldi, si conclude con uno dei capolavori dell’epoca di un altro grande che ha segnato l’inizio della storia del melodramma: Claudio, che nel 1619 inaugurò il teatro Farnese, con Il Combattimento di Tancredi e Clorinda, passando per Dario Castello e Giovanni Legrenzi sempre esponenti della scuola musicale veneziana. L’orchestra Europa Galante ritorna mercoledì 7 giugno, alle 20.30, interpretando brani di Luigi Boccherini e ancora giovedì 8 giugno, alle 20.30, con Invenzioni e Stravaganze, il 600 musicale italiano all’epoca del Teatro Farnese.

Sabato 10 giugno, alle 20.30, il Teatro Farnese ospita L’ensemble strumentale laBarocca di Milano, diretta da Ruben Jais, che presenta Scipione in Cartagine nuova, opera seria in tre atti del compositore parmigiano Geminiano Giacomelli, su libretto di Carlo Innocenzo Frugoni, dedicata a Enrichetta d’Este, rappresentato per la prima volta nella primavera del 1730 all’antico Teatro Ducale di Parma.

Il Festival prosegue sabato 17 giugno, alle 20.30, Come veggiamo usarsi ne’ madrigali moderni, con un repertorio di madrigali di Claudio MonteverdiGiovanni Battista FontanaMarco Uccellini, interpretati da Concerto italiano, diretto da Rinaldo Alessandrini.

Il Farnese Festival si chiuderà il 19 giugno con la presenza del mezzosoprano Giuseppina Bridelli e l’esibizione del Quartetto Vanvitelli. Costituito nel 2017, ci propone la scoperta di un repertorio legato ai compositori bresciani del ‘600 riuniti sotto l’Accademia degli Erranti, accademia culturale fondata a Brescia nel 1619. Il concerto presenta la relazione tra i compositori bresciani e i colleghi veneziani di Claudio Monteverdi con i quali lavorò durante il suo ultimo periodo di grande fervore artistico.

ANTEPRIMA DI PRESENTAZIONE

Venerdì 19 maggio 2023, ore 20.30

Verso l’astratto più assoluto

Anteprima del 19 maggio                                                                                                                          Intero € 5

Ridotto: abbonati La Toscanini, tesserati Amici della Pilotta

Altri concerti in programma                                                                                                                   Intero  € 30

Ridotto € 25

Agevolazioni

Ridotto: abbonati La Toscanini, tesserati Amici della Pilotta, studenti universitari e del conservatorio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farnese Festival: anteprima di presentazione
ParmaToday è in caricamento