Alfa ha versato 3 milioni in Banca Mb? L'opposizione scrive al sindaco

Lettera dei consiglieri di opposizione Pagliari, Ablondi e Guarnieri a Vignali con l'istanza di accesso agli atti con la quale si richiede la certficazione dell'inesistenza dell'investimento

Lettera aperta dei consiglieri Pagliari (Pd), Alblondi (Rc) e Guarnieri (Ap-Av) sul presunto investimento di 3 milioni di euro di Alfa in Banca Mb.

"Caro Sindaco,
è vero o non è vero che ALFA S.p.A., notoriamente società controllata dal Comune al 100%, ha investito circa tre milioni di Euro in Banca MB s.p.a., l’istituto di credito divenuto “famoso” per il caso TEP, purtroppo, in amministrazione controllata e a fortissimo rischio di insolvenza?
Qual è nell’eventualità la somma esattamente investita? un’unica soluzione? più operazioni? in quale o in quali date sono state effettuate?
L’investimento è stato integralmente restituito e il rapporto è ancora in essere? Tu eri al corrente di questa operazione? chi l’ha decisa? il Presidente? il C.d.A.?

Con l’allegata istanza di accesso agli atti, contestualmente inviata al Presidente di ALFA S.p.A., chiediamo la certificazione dell’inesistenza dell’investimento e tutta la relativa documentazione ovvero la certificazione dell’inesistenza dell’investimento. A Te, per l’evidente rilevanza della questione, chiediamo una risposta tempestiva, trasparente, precisa e dettagliata. Ti anticipiamo che la circostanza, ove confermata, sarebbe di una gravità assoluta, soprattutto se – come tutto lascia presumere – l’operazione fosse stata decisa sotto la presidenza dell’ing. Costa, la cui posizione di socio e amministratore di Banca MB S.p.A. è ormai acclarata. Non meno grave e preoccupante risulterebbe l’eventualità che il supposto investimento sia avvenuto in tempi ravvicinati rispetto all’operazione TEP S.p.A. o, peggio ancora, nello stesso periodo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Istanza di accesso agli atti su eventuali rapporti tra ALFA S.p.A. e Banca MB S.p.A..

"Con la presente, nell’esercizio del diritto di accesso e con specifico riferimento all’esigenza di acquisire ogni più utile elemento su eventuali responsabilità nella gestione dell’Azienda, siamo a richiedere:
-    copia di tutta la documentazione delle operazioni bancarie di qualsiasi natura intrattenute con Banca MB S.p.A. con sede in Milano, via Olona 2;
-    copia degli estratti conto della Banca predetta o di qual’altro documento bancario relativo a tutti i rapporti eventualmente intrattenuti con la stessa;
-    quadro sinottico degli investimenti effettuati e della loro redditività, con indicazione delle somme restituite dalla Banca e della data delle relative operazioni;
-    quadro sinottico dei rapporti eventualmente ancora in essere e dell’entità dell’operazione creditizia di questa Società nei confronti della medesima Banca MB S.p.A.;
-    copia dei documenti ed eventuali finanziamenti, sotto le più diverse forme, ricevute da ALFA S.p.A. ad opera di Banca MB S.p.A.;
-    copia delle deliberazioni del C.d.A. o, comunque, degli atti, con cui sono state decise le operazioni effettuate con la predetta Banca.      
Il tutto dall’inizio dell’attività della società ad oggi.  
La richiesta riveste carattere di massima urgenza".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sepe cuore d'oro: non chiede gli affitti ai suoi inquilini

  • Coronavirus, manca la manodopera per la coltivazione dei pomodori: ecco come candidarsi

  • Coronavirus - Parma piange altri 14 morti, 48 nuovi casi: il totale arriva a 2.365

  • Coronavirus: muore a 60 anni l'attivista dei 5 Stelle Cinzia Ferraroni

  • Coronavirus, Parma piange altri 25 morti e 118 nuovi casi: il totale supera i 2.200

  • Coronavirus: muore a 54 anni Roberto Bocchi

Torna su
ParmaToday è in caricamento