Comunali, undicesimo candidato: "Vota il Comandante Picelli"

Alcuni stencil con il volto del deputato del Partito Comunista, eroe delle Barricate antifasciste del 1922 sono apparsi in Oltretorrente: qualcuno lo ha voluto ricordare così

Il volto di Guido Picelli sulle plancette elettorali

Se non bastavano i dieci candidati alla poltrona di sindaco che domenica 6 e lunedì 7 maggio si sfideranno nella contesa elettorale da qualche giorno la faccia di un altro candidato, più noto di tutti quelli in lizza -almeno per chi conosce un pò la storia di Parma- è apparso su alcune plancette elettorali. E' Guido Picelli, l'eroe delle Barricate Antifascite del 1922: uno stencil con il suo volto è stato lasciato infatti in via Kennedy ed in via Riva, a fianco dei manifesti degli altri candidati sindaco. Accanto alla nota stilizzazione di Picelli la scritta 'Vota il Comandante'.

La sua faccia è apparsa proprio nel 'suo' Oltretorrente. Qualche nostalgico ha pensato di proporre un undicesimo candidato molto particolare, che può vantare ben altre qualità rispetto a quelle dei candidati ufficiali. Dopo aver guidato la rivolta popolare contro le truppe fasciste di Italo Balbo partecipò alla Guerra Civile Spagnola. Il deputato del Partito Comunista fu uccisio in Spagna il 5 gennaio 1937, a soli 47 anni.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "C'è una festa clandestina" e chiamano i carabinieri: era un giovane che giocava alla playstation

  • Va in auto in un supermercato di San Polo d'Enza per fare avance ad una cassiera: parmigiano denunciato

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: dopo Piacenza nuove restrizioni in arrivo anche a Parma

  • Coronavirus, chiusura totale delle attività produttive: aperti supermercati e farmacie

  • Coronavirus: si può fare la spesa in un supermercato fuori dal Comune solo se è il più vicino a casa

Torna su
ParmaToday è in caricamento