menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Doppia nomina al Distretto di Fidenza dell’Ausl: Deolmi è il nuovo direttore e Rossi la neoresponsabile amministrativa

L’incarico di direzione operativo dal 20 agosto arriva dopo il parere positivo espresso all’unanimità dai Sindaci del Comitato di Distretto

E’ Ermenegildo Andrea Deolmi il nuovo direttore del Distretto di Fidenza. Il cinquantatreenne residente a Sant’Ilario d’Enza inizia il nuovo incarico lunedì 20 agosto. *La nomina della Direzione generale dell’AUSL è avvenuta nei giorni scorsi, dopo che i sindaci del Comitato di Distretto, nell’incontro del 27 giugno scorso, *hanno espresso all’unanimità parere favorevole. Con il pensionamento di Paolo Volta, che ha diretto il Distretto di Fidenza dal giugno 2016 fino al marzo scorso, è stato Giovanni Gelmini il direttore pro- tempore. Ora l’incarico, per i prossimi cinque anni, è quindi affidato a Deolmi, che ha già ricoperto ruoli di rilevante complessità tecnico-gestionale nell’Azienda USL di Parma e che, per la competenza e la qualificata esperienza maturata è stato scelto per la direzione del Distretto di Fidenza.

E la nomina di Deolmi non arriva sola. Con il recente pensionamento di Marzia Robuschi, responsabile amministravo del Distretto di Fidenza, lo stesso incarico è ora affidato a Graziana Rossi, già direttore amministrativo dell’ospedale di Vaio. “Tengo ad esprimere i migliori auguri di buon lavoro ad Andrea Deolmi – afferma Elena Saccenti, direttore generale dell’AUSL di Parma – certa che saprà affrontare il nuovo incarico con la capacità e l’impegno che lo contraddistinguono e a Graziana Rossi che con il doppio ruolo garantirà il miglior coordinamento delle attività amministrative distrettuali e ospedaliere”. “Un grazie sincero – conclude il direttore – a Paolo Volta e a Giovanni Gelmini, il quale in questi mesi ha garantito continuità all’attività distrettuale, mantenendo il ruolo di direttore del dipartimento cure primarie dei Distretti di Fidenza e Valli Taro e Ceno. Un saluto e un grande grazie anche a Marzia Robuschi.” Ambiziosi gli obiettivi assegnati al neodirettore Deolmi, che vanno dal governo delle liste d’attesa per l’accesso a visite ed esami specialistici, al consolidamento e sviluppo delle Case della Salute, dalla continuità assistenziale ospedale–territorio con particolare riferimento alle dimissioni protette, alle attività di prevenzione e promozione della salute, con l’attuazione del Piano Regionale della Prevenzione, e l’attenzione costante al mantenimento dell’equilibrio di bilancio e rispetto del budget.

BREVE CURRICULUM VITAE DI ERMENEGILDO ANDREA DEOLMI

Laureato in Economia e Commercio all’Università di Parma, ha conseguito anche il master in Management in Sanità alla SDA Bocconi di Milano e il titolo di alta formazione in “Economia e management nelle aziende sanitarie: problemi di razionamento e accountability e budget, valorizzazione del personale e affidamento dei servizi” all’Università di Bologna. Deolmi ha iniziato la propria attività lavorativa negli anni novanta, dapprima presso l’Amministrazione provinciale di Reggio Emilia, poi, dal 2008 all’AUSL di Parma. In particolare, all’Azienda Sanitaria è stato Direttore del Dipartimento Tecnico e delle Tecnologie dal 2013 al 2016, Direttore dell’U.O. Complessa Servizio Logistica e Gestione e Monitoraggio Servizi Esternalizzati dal 2008 al 2016. Incarichi questi che Deolmi ha svolto dal 2016 fino ad oggi anche per l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, a seguito dell’integrazione dei servizi delle due Aziende sanitarie parmensi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

  • Attualità

    Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

  • Cronaca

    Vaccinazioni per gli over 80: lunedì tra disagi e ritardi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento