menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il libro dei 100 anni per ringraziare gli ex dipendenti “per tutti gli anni che avete trascorso in ospedale”

Cerimonia in sala congressi per i 172 professionisti del Maggiore andati in pensione negli ultimi 3 anni. A loro sarà donata la pubblicazione che racchiude la storia dell’Ospedale di Parma

Un libro per ricordare i 100 anni dell’Ospedale di Parma e soprattutto un grazie sincero a chi si è preso cura degli altri nella sua lunga carriera professionale. E’ questo il pensiero con cui il direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Massimo Fabi, cogliendo il suggerimento di Maria Giovenzana presenza storica del Maggiore e vice presidente del Comitato Consultivo Misto, vuole ringraziare i dipendenti che sono andati in pensione dal 2016 ad oggi e che ci andranno in corso d’anno. Un brindisi e un omaggio da condividere insieme. “Perché è grazie a professionisti come voi che l’Ospedale di Parma ha saputo conquistare apprezzamento e rispetto fin dalla sua fondazione” ha scritto Fabi nella prefazione del libro che verrà consegnato martedì 5 giugno dalle ore 16 in Sala Congressi. Dopo i saluti del direttore la cerimonia vedrà gli interventi dei professori Raffaele Virdis e Paolo Fabbri che hanno curato prima il convegno storico quindi il volume “1915 nasce il nuovo ospedale di Parma” per concludere con le testimonianze di chi ha vissuto dall’interno il mondo di una comunità che si prende cura delle persone più fragili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Attualità

Scuola Bottego, piano allagato: gli alunni tornano a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento