rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Salute

Legionella, Elena Saccenti: "Estenderemo i campionamenti nella zona Sud"

Il direttore generale dell'Ausl di Parma: "Non siamo preoccupati perchè la situazione è sotto controllo e abbiamo agito tempestivamente"

L'ultimo caso di sospetta legionellosi a Parma è stato registrato, come quelli delle ultime settimane, nella zona Sud della città, tra via Montebello e via Traversetolo. Sono salite così a 21 le persone contagiate, quasi tutte dimesse ormai dall'ospedale.

Abbiamo chiesto ad Elena Saccenti, Direttore Generale dell'Ausl di Parma di fare il punto della situazione. 

"Siamo arrivati ad una ventina di casi nella zona Sud della città -esordisce Saccenti- stiamo continuando con i campionamenti e li stiamo estendendo nelle abitazioni, sul territorio e sulle strutture per capire qual'è l'origine di questa diffusione sopra la media della legionella in quella zona di Parma dove già si era verificata qualche anno fa. Si allarga ancora il campo di ricerca: dal punto di vista dei casi la situazione è abbastanza assestata".

Come stanno i pazienti colpiti dalla legionellosi?

"Lo stato di salute di chi ha avuto dei problemi è buono, ci sono prognosi ma non gravi. L'impegno delle due aziende, di Arpa e della Regione è di nuovo di cercare di capire qual'è l'origine per poter incidere su questa. Non siamo preoccupati perchè la situazione è sotto controllo e abbiamo agito tempestivamente: la nostra preoccupazione è lavorare al massimo delle competenze tecniche per capire quali sono le ragioni di una diffusione sopra la norma". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legionella, Elena Saccenti: "Estenderemo i campionamenti nella zona Sud"

ParmaToday è in caricamento