rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Salute

Ospedale Maggiore: donati due respiratori polmonari alla Pediatria generale e d’urgenza

Donati da Giocamico, sono arrivati durante il picco influenzale che ha colpito i più piccoli, oggi il ringraziamento ai donatori e all’associazione che ha fatto squadra

Mai come in questo caso il vecchio adagio “l’unione fa la forza” risulta appropriato. A ridosso delle festività natalizie la Pediatria generale e d’urgenza dell’Ospedale Maggiore si è trovata a rispondere a numerosi accessi di bambini affetti da influenza e crisi respiratorie. I respiratori polmonari, seppur presenti in ogni reparto, sembrano non essere sufficienti a fronte di richieste di assistenza che si annunciavano in costante aumento. Ed è così che è partito il passaparola della solidarietà e, in pochissimi giorni, di respiratori polmonari ne sono arrivati tre. A quello donato dalla Pediatria d’urgenza dall’Associazione “La coperta di Linus” si sono aggiunti due donati da Giocamico, l’associazione che da anni lavora nei reparti pediatrici, che ha riunito in un’unica causa numerosi donatori.

Oggi il direttore della Pediatria generale e d’urgenza Icilio Dodi con la coordinatrice infermieristica Giuseppina Nicosia, la dirigente Professioni sanitarie Rita Lombardini e il direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Massimo Fabi hanno ringraziato il presidente di Giocamico Corrado Vecchi e la cordata dei donatori che hanno reso possibile l’ulteriore integrazione strumentale: il Coordinamento Parma Club, i Danée del Parma, la Polizia Penitenziaria, F2 Proget, il panificio Giacomazzi, i signori Roberto Percalli, Pietro Vignali, Carlo Manghi, Roberto Silleresi, Angelo Mazzieri.

“La vostra donazione è arrivata in un momento quanto mai opportuno – ha dichiarato il direttore Icilio Dodi – e ci ha consentito di assistere in modo tempestivo ed efficace i piccoli pazienti che mai come quest’anno sono stati colpiti da un’influenza particolarmente insidiosa per i loro bronchi. Questi respiratori ad alti flussi sono quanto di più avanzato possiamo disporre per intervenire in casi di crisi respiratorie e risolverle in tempi più rapidi rispetto all’utilizzo dei respiratori tradizionali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Maggiore: donati due respiratori polmonari alla Pediatria generale e d’urgenza

ParmaToday è in caricamento