rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Salute

Pupazzi in tessuto fatti dai ragazzi della 3°A di Riccò per gli amici della Pediatria d’urgenza

Un cesto carico di regali offerti dai bambini per i bambini. Frutto di un progetto sul dono della scuola elementare di Fornovo

Hanno lavorato un mese intero per preparare i simpatici pupazzetti fatti con le calze da regalare agli amici ricoverati durante le festività natalizie all’Ospedale dei bambini. Sono gli alunni della 3° A della scuola primaria di Riccò, istituto comprensivo di Fornovo Taro, che, seguendo le indicazioni delle loro maestre Eleonora e Annalisa, hanno confezionato i regali per la Pediatria d’urgenza. Pupazzetti con nasi rossi e panciotta piena di riso, stelline luccicanti di pasta sale, disegni su cartoncino riciclato e Babbi Natale con la barba di ovatta: tutti realizzati con materiali di recupero e tutti prodotti da loro nel progetto che aveva come tema il dono. Perché dono è “amicizia”, ha scritto uno di loro. E anche “speranza” ha aggiunto un’altra.

“I ragazzi hanno partecipato con molta attenzione a questo progetto – spiega Annalisa – e con una cura che è andata al di là delle nostre aspettative. Soprattutto i più vivaci sono stati quelli che si sono lasciati più coinvolgere. Credo sia stato utile con loro riflette che alcuni loro coetanei passeranno le feste in ospedale”.

E ora il frutto del loro lavoro è sul carrello della coordinatrice infermieristica Giuseppina Nicosia che le ringrazia di cuore, già pronta a consegnarli ai bambini in attesa nell’astanteria pediatrica. E in un batter d’occhio i pupazzetti sono nelle mani dei piccoli pazienti che li osservano divertiti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pupazzi in tessuto fatti dai ragazzi della 3°A di Riccò per gli amici della Pediatria d’urgenza

ParmaToday è in caricamento