rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Economia

FNP CISL Parma: come orientarsi nei nuovi adeguamenti delle pensioni

Tutte le informazioni

L’importo lordo di pensione, dopo gli aumenti corrisposti nell’ultimo trimestre 2022 dal governo Draghi, è stato rivalutato da gennaio 2023 del 7,3% (inflazione provvisoria 2022), con un meccanismo a fasce e non progressivo che purtroppo, ancora una volta, penalizza le pensioni sopra i 2.101,52 € ma soprattutto i trattamenti superiori a 2.626,91 € non riconoscendo il 100% dell’inflazione.

FNP CISL non ha chiaramente condiviso la decisione del Governo ma ha richiesto che le risorse recuperate, secondo una logica di solidarietà, fossero almeno indirizzate ad aumentare le pensioni minime, incrementate dall’Assegno Unico, ridurre i rincari delle bollette energetiche per famiglie con ISEE sotto i 15.000 €.

Sulla pensione di gennaio INPS è riuscita tecnicamente ad adeguare solo le pensioni inferiori a 2.101,52 € per cui tutte le altre sono rimaste con i medesimi importi del 2022. Nella pensione di febbraio/marzo ci sarà quindi la rivalutazione con il recupero degli arretrati.

Per comprendere il nuovo valore netto 2023 delle pensioni è necessario anche conoscere il prelievo delle imposte Irpef statale, regionale e comunale. In particolare, sulle mensilità di gennaio e febbraio, possono essere applicati dei conguagli a debito Irpef. Inoltre  nel mese di marzo agisce la seconda parte dell’Irpef comunale. Tutte le somme conguagliate sono evidenziate nella Certificazione Unica 2023.

In pratica, il valore netto della pensione 2023 confrontabile con il valore del 2022 sarà quello indicato nel cedolino di pensione di marzo.

Per chiarire dubbi e avvalersi di assistenze specifiche sui nuovi importi ci si può rivolegere a FNP CISL con sedi in tutta la provincia di Parma chiamando il numero 0521 – 037670

In sindacato pensionati della CISL, insieme alla possibilità di stampare i cedolini INPS, il modello CU 2023 ed il certificato di pensione ObismM, mette a disposizione consulenze qualificate per verificare eventuali diritti inespressi come:

- il pagamento a luglio della quattordicesima (pensioni inferirori a 14.627 € annui)

- verifica degli assegni familiari per invalidi e coniuge

- controllo importo Assegno Unico e ISEE semplificato

- rivalutazione pensione per rinnovo contratto

- richiesta anticipo TFR

- verifica detrazioni fiscali per familiari a carico

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FNP CISL Parma: come orientarsi nei nuovi adeguamenti delle pensioni

ParmaToday è in caricamento