rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Eventi

Borgosound, uno speciale befenico per l'Ucraina nel segno della solidarietà

L’appuntamento è per sabato 23 aprile dalle 16.30 alle 19.30 in piazzale Salvo D’Acquisto, a due passi dal Duomo di Parma

È stata presentata mercoledì 20 aprile nella sede dell’associazione I Nostri Borghi l’iniziativa “Borgosound Speciale Concerto benefico pro Ucraina”. La consolidata manifestazione estiva – dedicata ai gruppi emergenti e alle loro composizioni inedite – si presenterà con uno speciale nella consueta location di piazzale Salvo D’Acquisto con la partecipazione di alcune delle band più significative, per mandare il messaggio di pace per l’Ucraina tramite la magia della musica. Presenti alla conferenza stampa Fabrizio Pallini, presidente dell’associazione organizzatrice, l’assessore Cristiano Casa, il presidente dell’Avis Comunale Luca Asinari, Maria Cholovska per la comunità Ucraina Cattolica Cristiana e Mimmo Camattini, direttore artistico della manifestazione.

Fabrizio Pallini ha voluto sottolineare come con tante gocce di aiuto si possa formare un mare di bene per le innumerevoli persone afflitte dalla terribile tragedia della guerra; si è voluto affiancare all’iniziativa il logo del BorgoSound Festival, legato soprattutto ai giovani e al linguaggio universale della musica come messaggero di pace. L’assessore Casa ha affermato che non dobbiamo abituarci alla guerra, non dobbiamo dimenticare il dramma che sta vivendo il popolo ucraino: ogni bella iniziativa come questa dev’essere sostenuta perché tiene viva l’attenzione. Luca Asinari ha dichiarato di aver aderito subito all’invito a partecipate all’iniziativa data l’importanza della sua finalità e ha espresso la volontà di fare, da parte dell’Avis Comunale, una donazione alla comunità ucraina di Parma per l’acquisto di medicinali e beni alimentari. Mimmo Camattini ha evidenziato come l’adesione dei gruppi sia stata immediata, l’unico rammarico è quello di non aver potuto soddisfare le richieste di tanti altri gruppi desiderosi di partecipare, che presto potranno però iscriversi al BorgoSound 2022, nella speranza che per allora si debba parlare solo di musica.

Il programma prevede la partecipazione del coro “Cuore Ucraino” diretto da Maria Cholovska, mentre tra i gruppi figurano gli L.S.D., con un inedito inno-canzone per l’Ucraina, i Blackout, i Ragazzi del Tugurio, i 17 Rock, la Macchina Del Tempo. Il cantautore Alfonso Oliver con la moglie Lidia Ihnatenko, molto conosciuto in Ucraina e non solo, presenterà alcuni brani tra cui l’ultima sua incisione, “Svoboda” (Libertà) e Bella Ciao; Liliana Balytska declamerà una toccante poesia e saranno inoltre presenti la piccola Valeriia Pentela-Pravdiuk e Yurik Adriana con la sua “bandura”, la chitarra ucraina. È prevista infine la partecipazione straordinaria del Vicario Generale dell’esarcato per i cattolici ucraini, Teodosio Hren. L’appuntamento è per sabato 23 aprile dalle 16.30 alle 19.30 in piazzale Salvo D’Acquisto, a due passi dal Duomo di Parma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgosound, uno speciale befenico per l'Ucraina nel segno della solidarietà

ParmaToday è in caricamento