Sud Sound System al Fuori Orario con il tour dell'album 'Sta tornu'

  • Dove
    Fuori Orario
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 06/11/2015 al 06/11/2015
    22:00
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
    Sito web
    arcifuori.it

Sono gli ambasciatori del reggae in Italia e nel mondo, combinando ritmi giamaicani e sonorità locali, come l’uso del dialetto salentino e le ballate di pizzica e tarantella: i Sud Sound System portano il tour invernale dell’ultimo album «Sta tornu» venerdì 6 novembre 2015 alle ore 23 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), a 14 mesi dal loro concerto di successo che aveva inaugurato la stagione 2014-2015. Pionieri in Italia dei generi raggamuffin, reggae e dancehall, i vulcanici Sud Sound System hanno in rotazione il video del brano «Sienti moi», il nuovissimo singolo «The future» insieme a Burro Banton e sono impegnati in prima linea nella difesa degli ulivi del Salento e nel divulgare la trattativa Stato-mafia... oltre ad aver scritto il recente inno «Lu core pe tie scalpita» per il Lecce calcio. Ingresso con tessera Arci e biglietti a 15 euro con una consumazione inclusa, prenotabili su www.arcifuori.it o in prevendita al Fuori Orario e nei punti abituali. 

Dall’1.30 «free zone», cioè ingresso gratuito e senza obbligo di consumazione. Il Fuori Orario apre alle 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970). Dalle 20.30 alle 22 l’Apericena con la musica di Puccione. Come in quasi tutti i venerdì, Radio Bruno in diretta con il «Night club in tour» e dj set di Lu Puccione dopo il concerto. Servizio bus gratuito da Parma, sostenuto dal Fuori Orario; orari, fermate e info su www.arcifuori.it. 

Ottavo album di inediti della carriera dei Sud Sound System, «Sta tornu» si rivela un ottimo successore di «Comu na petra» (1996), «Reggae Party» (1999), «Musica musica» (2001), «Lontano» (2003), «Acqua pe sta terra» (2005), «Dammene ancora» (2008) e «Ultimamente» (2010). «Sienti moi» è il terzo video estratto dal disco, un benvenuto del trio per le nuove generazioni visitando le sonorità moderne con l’inconfondibile stile salentino dall’origine ragga hip hop. Il video risente del forte tema di impatto sociale del brano e si presenta come la descrizione di una società portata agli stremi dagli abusi e dalle nefandezze del tempo in cui viviamo. Gioia, speranza e impegno contraddistinguono i Sud Sound System in oltre vent’anni di musica e anche in quest’ultimo lavoro «Sta tornu», punteggiato di ritmi dancehall e di soluzioni musicali ai confini dell’hip hop, dubstep, funk e rhythm’n’blues. Un disco generoso, ricco di tematiche nelle 19 canzoni, che spaziano dall’amore di «Do parole» (con atmosfere rocksteady giamaicane affini alla black music anni ’60), fino allo spietato (e lucido) ritratto dell’Italia in «Nazione strana». Per Don Rico, Papa Gianni, Ggd Dj, Terron Fabio e Nandu Popu, la musica rimane «La megghiu medicina», una «Vera magia» capace di tramutare in melodia e parole i concetti dell’anima e del cuore, fuoco vitale che vuole infondere fiducia ai più giovani in un periodo storico di grande crisi, senza dimenticare le proprie radici.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Ecco il Barezzi Festival, da Echo & The Bunnymen a Vasco Brondi e Cristiano Godano: il programma

    • dal 15 al 17 novembre 2019
    • Teatro Regio, Auditorium Paganini

I più visti

  • La musica che fa la storia: inizia la stagione al Campus Industry

    • dal 27 settembre 2019 al 16 maggio 2020
    • Campus Industry Music
  • 'Carosello. Pubblicità e Televisione 1957-1977': al via la mostra alla Magnani Rocca

    • dal 7 settembre al 8 dicembre 2019
    • Fondazione Magnani Rocca
  • Ecco il Barezzi Festival, da Echo & The Bunnymen a Vasco Brondi e Cristiano Godano: il programma

    • dal 15 al 17 novembre 2019
    • Teatro Regio, Auditorium Paganini
  • naked woman di roberto petrolini

    • Gratis
    • dal 9 al 28 novembre 2019
    • Chaos Art Gallery
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento