E' festa, ma con gli spigaroli ancor di più

Doppia proposta per Pasqua e Pasquetta nel solco della tradizione

all'Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense (PR)

Finalmente Pasqua, finalmente Pasquetta. Celebrazioni di vita, di festosa convivialità, di tradizione, due giorni in cui meritarsi la miglior cucina, una superiore accoglienza, un invito esclusivo. Ed ecco che Massimo Spigaroli con il fratello Luciano apparecchia due menu superbi, divinamente locali, squisitamente festaioli, alla sua Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense (PR) in riva al Grande Fiume. E, come si conviene per lo stellato Michelin, con un fuoco d'artificio ad ogni portata, piatto tradizionale rivisitato con le celebri intuizioni culinarie del padrone di casa.

Il 27 marzo 2016 la Pasqua all'Antica Corte inizia con un'entrée imperiale: il Culatello d'Oro, morbido e panciuto, curato con maestria nelle antiche cantine di famiglia, e l'uovo a guscio bianco pochè su purea di fave, asparagi e piselli, accompagnati in bicchiere da Strologo Gran riserva 2009. A seguire, raviolo di pernice, gamberi e foie gras e anolini della tradizione in brodo di gallina fidentina, con un Rosso del Motto 2013. Si continua nel solco della memoria con l'agnellone cornigliese al profumo di santoreggia, erba pasqualina ed ortaggi associato al Carlo Verdi riserva 2010 e si chiude con una dilettevole sorpresa finale pensata per l'occasione, che lo chef ha battezzato Pasqua in Primavera (88 euro a persona)

Il 28 marzo, come da usanza, la Pasquetta si sposta all'aperto, con il gran buffet di festa allestito sull'Aia. Dopo la visita alle 12 delle sale del castello e delle cantine per la stagionatura del Culatello di Zibello, un menù con i pezzi forti degli Spigaroli, a iniziare dai salumi: Culatello, coppa, strolghino, salame gentile, mariola, spalla cotta, prete, focacce e pani speciali; ma anche una minestra di grani antichi, gnocchi pasqualini con soffritto di pomodoro e salsiccia di Spigarolino, arrosti, salsicce, patate e le insalate coltivate nell'orto della Corte. Finale dolcissimo in un trionfo di budini, crostate, crema al mascarpone, crema bruciata, colomba, frutta in insalata e gelato artigianale, in abbinamento ai vini dell'Antica Corte Pallavicina, con titoli di coda lasciati a caffè e infusi di bacche. (68 euro a persona, in caso di maltempo all'interno). Per entrambi gli eventi, è obbligatoria la prenotazione.

Per informazioni: Relais Antica Corte Pallavicina

Strada del Palazzo Due Torri, 3 43010 Polesine Parmense (PR)

Tel. 0524.936539

E-mail: relais@acpallavicina.com

Sito web: www.acpallavicina.com/relais

Ufficio stampa -> https://www.ellastudio.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • 'Renato Brozzi e la scultura animalista italiana tra Otto e Novecento" al museo Renato Brozzi

    • dal 11 febbraio al 30 maggio 2021
    • Museo Renato Brozzi di Traversetolo
  • corso guide museo guatelli

    • Gratis
    • dal 9 marzo al 13 aprile 2021
    • Museo Guatelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ParmaToday è in caricamento