Martedì, 22 Giugno 2021
Eventi

I lupi sono arrivati in Piazzale della Pace

PARMA 360 Festival della creatività contemporanea presenta l’installazione inedita Tempo di Lupi del movimento artistico Cracking Art

In occasione di Parma Capitale della Cultura 2021, PARMA 360 Festival della creatività contemporanea presenta l’installazione inedita Tempo di Lupi del movimento artistico Cracking Art.

L’opera, costituita da 29 lupi gialli più 1 lupo grigio, verrà collocata nella sua interezza all’interno dello specchio d’acqua di Piazzale della Pace, in occasione delle giornate Giornate FAI di Primavera.

Successivamente i lupi gialli verranno spostati all’interno della Stazione di Parma in un triplo allestimento che vedrà interessate le aree del 2° piano dello Spazio Viaggiatori, del Mezzanino e del Piano interrato.

Il termine Cracking Art deriva dal verbo inglese “to crack”, che descrive l’atto di incrinarsi, spezzarsi, rompersi, cedere, crollare. “Cracking” è il processo che serve a trasformare il petrolio in nafta, alla base di migliaia di prodotti di sintesi, quali la plastica.

Per gli artisti è quindi il momento in cui il naturale permuta in artificiale, l’organico in sintetico, ed è tale processo che essi intendono rappresentare attraverso la loro arte.

Le loro opere, realizzate in plastica rigenerata, sono create per inspirare a livello comunitario una conversazione circa l’importanza e l’impatto ambientale della rigenerazione dei materiali, scegliendo una modalità espressiva che unisce le logiche del gruppo a quelle dell’indagine individuale e che si esprime per azioni performative coinvolgenti, in cui animali colorati e decisamente fuori scala invadono i luoghi più vari, dagli spazi propriamente deputati all’arte a quelli della vita quotidiana.

L’azione Tempo di lupi coinvolge, quale animale rappresentativo, il lupo (Canis lupus italicus), simbolico riferimento al lupo appenninico. Il lupo è abitante di boschi e foreste, di luoghi naturali da tutelare. È anche ormai parte della storia culturale del nostro paese attraverso le rappresentazioni tramandate ad oggi fin dai tempi degli etruschi. In questo momento storico i lupi stanno riconquistando territori abbandonati dall'uomo e diventano nuovamente protagonisti della nostra vita.

29 Lupi gialli che rimandano al Giallo Parma, lo storico colore che caratterizzava le facciate delle abitazioni della città per rievocare la dimensione domestica e protettiva del luogo, si uniscono ad un lupo grigio, simbolico riferimento al lupo grigio appenninico che abita i territori montani e collinari dell’Appennino tosco-emiliano e che sempre più spesso si avvicina ai centri abitati.

Un auspicio di convivenza tra esseri umani e vita selvatica nell’ottica di una più diffusa comprensione dei meccanismi di una natura che ci attrae ma di fronte alla quale siamo spaventati e incerti quando riconosciamo in lei un potenziale pericolo.

Come afferma il movimento: “L’espressione “Tempo da lupi” viene utilizzata quando il clima non è favorevole ma si è comunque portati ad agire e a muoversi, proprio come fanno i lupi che non vanno mai in letargo e affrontano le difficoltà dei mesi invernali. I mesi passati sono stati caratterizzati da grandi difficoltà e il ritorno ad un ambiente sereno pare ancora incerto. E’ quindi tempo di lupi, tempo di agire insieme e coordinati per il bene e la sopravvivenza del gruppo”.

In occasione di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21 il movimento artistico Cracking Art intende rilanciare la conoscenza di una tradizione che racchiude in sé la storia culturale e ambientale del nostro paese. Natura e cultura legate assieme in un nuovo equilibrio che tenga conto della reciproca necessità dell'armonia per il bene comune.

Cenni biografici Cracking Art

Il movimento Cracking Art nasce nel 1993: l’intenzione è quella di cambiare radicalmente la storia dell’arte attraverso un forte impegno sociale e ambientale che unito all’utilizzo rivoluzionario dei materiali plastici mette in evidenza il rapporto sempre più stretto tra vita naturale e realtà artificiale. La dimensione corale del gruppo non limita l’espressione individuale delle singole voci: gli artisti lavorano anche in modo indipendente interpretando, ciascuno secondo le proprie esigenze, le problematiche e le tensioni del nostro tempo.

https://www.crackingart.com

Parma 360 festival della creatività contemporanea

PARMA 360 Festival della creatività contemporanea è il festival dedicato alla creatività contemporanea italiana e alla scena artistica emergente. Nella città eletta Capitale italiana della Cultura per il 2020, festeggia cinque anni e interpreta, attraverso mostre, eventi e incontri, il nuovo ritmo della città proiettandosi al futuro.

PARMA 360 festival si pone ancora una volta l’obiettivo di promuovere e divulgare l’arte contemporanea e la creatività giovanile con iniziative che favoriscono la partecipazione e il coinvolgimento di un pubblico ampio ed eterogeneo, con particolare attenzione alle nuove generazioni e alle famiglie.

Alla base della progettualità di PARMA 360 ci sono inoltre i concetti di rigenerazione urbana e di rifunzionalizzazione degli spazi cittadini per un coinvolgimento attivo della cittadinanza. Il Festival, infatti, mette in rete e promuove il patrimonio artistico già esistente in un vero e proprio museo diffuso sul territorio, valorizzando attraverso l’arte contemporanea chiese sconsacrate, palazzi storici e spazi di archeologia industriale non sempre conosciuti dagli abitanti della città.

L’iniziativa, che vede la direzione artistica e la curatela di Camilla Mineo e Chiara Canali, è organizzata dalle associazioni 360° Creativity Events ed Art Company, con il sostegno del Comune di Parma e di un’ampia rete di partner pubblici e privati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I lupi sono arrivati in Piazzale della Pace

ParmaToday è in caricamento