La Pinacoteca Stuard riapre i battenti per Sant'Ilario

  • Dove
    Pinacoteca Stuard
    Borgo del Parmigianino, 2
  • Quando
    Dal 13/01/2016 al 13/01/2016
    dalle 16:00 alle 20:00
  • Prezzo
    Tariffe: Ingresso: € 4,00; ridotto under 25, soci Touring, Città alla Carta, gruppi min 5 persone € 2,50; gratuito fino a 4 anni, disabili e accompagnatori, giornalisti; scuole € 1,00. Gratuito la prima domenica di ogni mese. E' disponibile il biglietto cumulativo Percorso d'arte.
  • Altre Informazioni
    Sito web
    parmacultura.it
    Evento per bambini

Orario:

Il museo resterà chiuso dal 14 dicembre al 12 gennaio per l'aggiunta di opere per cui sarà riallestito il percorso.
Mercoledì 13 gennaio alle 16.00 inaugurazione del rinnovato percorso espositivo. 
In occasione della riapertura sarà possibile la visita gratuita fino alle 20.00.


lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì dalle 10.00 alle 17.00; sabato, domenica e festivi dalle 10.30 alle 18.30. Chiuso martedì, 25 dicembre, 1 gennaio.

Tariffe:

Ingresso: € 4,00; ridotto under 25, soci Touring, Città alla Carta, gruppi min 5 persone € 2,50; gratuito fino a 4 anni, disabili e accompagnatori, giornalisti; scuole € 1,00.
Gratuito la prima domenica di ogni mese.
E' disponibile il biglietto cumulativo Percorso d'arte.

Descrizione:

la collezione rappresenta l'esito della geniale e generosa intuizione di Giuseppe Stuard (Parma, 1790-1834), amministratore della Congregazione di San Filippo Neri.

Il percorso espositivo, dal XIV e XV secolo fino al Novecento, si snoda attraverso ventidue ambienti e comprende opere di varie culture artistiche e pittoriche. Fa da schermo e fondale il piccolo chiostro binato centrale. L'itinerario transita attraverso dipinti, ritratti, cimeli, arazzi e varie testimonianze documentali della storia artistica di Parma e della stessa famiglia Stuard. 

La prima Sala si apre sul Sacello di San Paolo, ex torre difensiva, poi campanaria, con splendida monofora e cupola emisferica. Segue il patrimonio archeologico pre-medioevale e medievale ottenuto a seguito degli importanti scavi archeologici eseguiti durante i lavori di restauro. Il resto è un susseguirsi di grandi e piccoli dipinti a tema prevalentemente religioso. Seguono altri pregevoli dipinti di ambito senese e fiorentino e, infine, un disegno raffigurante un levriero riconosciuto al Parmigianino, divenuto oggi simbolo della pinacoteca. Il percorso museale si conclude davanti al transetto nord della chiesa di San Paolo, fatta erigere nel Mille dal vescovo Sigifredo II per le monache benedettine del San Paolo.

Come arrivare:

la pinacoteca si trova in centro storico a 10 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • 'Renato Brozzi e la scultura animalista italiana tra Otto e Novecento" al museo Renato Brozzi

    • dal 11 febbraio al 30 maggio 2021
    • Museo Renato Brozzi di Traversetolo

I più visti

  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • 'Renato Brozzi e la scultura animalista italiana tra Otto e Novecento" al museo Renato Brozzi

    • dal 11 febbraio al 30 maggio 2021
    • Museo Renato Brozzi di Traversetolo
  • corso guide museo guatelli

    • Gratis
    • dal 9 marzo al 13 aprile 2021
    • Museo Guatelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ParmaToday è in caricamento