menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niccolò Fabi al Fuori Orario

Mercoledì 2 febbraio appuntamento al Fuori Orario con Niccolò Fabi. L'artista partecipa all'iniziativa "cene-incontri", portando un importante progetto umanitario: Le parole di Lulù

Le cene-incontri del Fuori Orario ospitano questa volta il cantautore Niccolò Fabi e il suo progetto umanitario "Le parole di Lulù", che si prefigge il fine di ricostruire l'ospedale psichiatrico di Chiulo in Angola.

La situazione sanitaria della zona è una delle più difficili dell’intera Angola. Oltre all’alta incidenza di HIV (10,9% nel 2005), la provincia del Kunene è flagellata da endemie di malaria, tubercolosi, diarree e infezioni respiratorie acute. L’accesso limitato ai servizi sanitari primari e secondari (sia a causa di infrastrutture distrutte durante il periodo bellico sia a causa di alluvioni e periodi di siccità che rendono impraticabili le vie di comunicazione), l’assenza di attrezzature e di beni sanitari e la mancanza di personale qualificato, rendono precario lo stato di salute della popolazione.

La conseguenza è un altissimo tasso di mortalità materno-infantile: in media, ogni 1.000 nati 17 madri muoiono dando alla luce i loro figli e 26 bambini su 100 non arrivano ai 5 anni di età. L’aspettativa di vita è di 38 anni (World Health Report 2005, WHO) e il 60% dei 200.000 abitanti vive con meno di 1 dollaro al giorno. Il tasso di prevalenza di HIV/AIDS è il più alto del Paese e sfiora il 10%.

In mancanza di prospettive future (opportunità di formazione e conseguentemente di occupazione), la popolazione attiva emigra verso i centri urbani con un duplice effetto negativo: affollamento delle favelas urbane e depauperamento delle aree rurali.

I principali problemi del sistema sanitario sono:

1) limitato accesso ai servizi sanitari di base e di secondo livello;
2) mancanza di personale locale formato;
3) difficoltà nella raccolta dei dati a tutti i livelli;
5) difficoltà a garantire lavoro e formazione alla popolazione giovanile.

IL PROGETTO
 
Il progetto intende potenziare i servizi sanitari dell’Ospedale di Chiulo e in particolare migliorare la qualità dell’assistenza e della cura dei bambini.
 
LA CENA
 
Mercoledì 2 febbraio alle ore 20.30. Prezzo della serata: 12 euro
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento