menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polpette avvelenate: le guardie di Legambiente a supporto del Comune

Le Guardie Ecologiche Volontarie di Legambiente a supporto del Comune nelle operazioni di monitoraggio dei parchi

Il Comune di Parma ha accolto favorevolmente la proposta giunta dalle Guardie Ecologiche Volontarie di Legambiente che, anche a seguito del recente intensificarsi di casi di avvelenamento a danno di cani, hanno deciso di attivarsi con i propri volontari per un’azione di monitoraggio sui principali parchi cittadini.

Un’azione questa che andrà a rafforzare le forze impiegate dal Comune che in questi casi interviene tramite il Settore Ambiente, il Servizio Manutenzioni e la Polizia Municipale con segnali di avviso, invio all’ASL per analisi dei bocconi rinvenuti e bonifica delle aree.

L’assessore Folli a questo proposito dichiara: “Quello dell’avvelenamento dei cani è un atto particolarmente odioso e vile da parte di soggetti che se colti sul fatto o individuati a posteriori rischiano sanzioni pecuniarie fino a 1.549,37 euro e pene da sei mesi a tre anni di reclusione. Ringrazio le Guardie di Legambiente e i loro volontari che con le loro competenze permetteranno di aumentare la sorveglianza e la bonifica delle aree verdi a tutela dei cani e dei frequentatori dei nostri parchi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 88 nuovi contagi e 4 decessi

  • Cronaca

    I parmigiani e il vaccino: aumentano gli scettici

  • Attualità

    Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento