presentazione del libro vita e morte dell’assassino di sissi. luigi lucheni di corrado truffelli

PRESENTAZIONE DEL LIBRO
VITA E MORTE DELL’ASSASSINO DI SISSI. LUIGI LUCHENI
di Corrado Truffelli

Venerdì 23 marzo alle ore 18,00, presso la Libreria Piccoli Labirinti di Parma, verrà presentato il libro edito da fermoeditore che ricostruisce la vita dell’assassino dell’imperatrice Sissi, Luigi Lucheni: una biografia che è allo stesso tempo un saggio storico e un racconto, quasi ai confini del noir. L’autore, Corrado Truffelli, dialogherà con Ilaria La Fata, ricercatrice del Centro Studi Movimenti, e insieme faranno scoprire al pubblico le drammatiche vicende che hanno portato l’anarchico all’omicidio di Elisabetta e alla sua successiva morte violenta.

Tutti conoscono l’imperatrice d’Austria Elisabetta, detta Sissi, ma pochi sanno chi l’ha violentemente uccisa, sulle sponde del lago di Ginevra, il 10 settembre 1898: l’assassino si chiamava Luigi Lucheni (1873-1910) ed era originario di un piccolo paese dell’Appennino Parmense. Solitamente considerato un anarchico, questi fu una personalità complessa, segnata da vicende tormentate e drammatiche che la minuziosa ricerca di Corrado Truffelli ricostruisce passo dopo passo, dalla nascita alla morte.

L’attenta analisi dei documenti d’archivio, delle Memorie d’infanzia – scritte in carcere a Ginevra dallo stesso Lucheni e per la prima volta trascritte e tradotte per i lettori italiani –, degli interrogatori e degli atti del processo, delinea un dramma personale che si rivela quasi un paradigma delle tensioni politiche e sociali che, sullo scorcio dell’Ottocento, percorsero l’Italia e l’Europa.
L’omicida, nelle prime pagine di Vita e morte dell’assassino di Sissi. Luigi Lucheni, rivive con strazio, ma allo stesso tempo rivendica, la sua infanzia tradita e derelitta. La seconda parte ricostruisce invece il contraddittorio e concitato svolgersi degli eventi, fino al fatale approdo di Lucheni – anarchico “accidentale” – a Ginevra, dove incontrò e uccise Elisabetta: una donna che, a onta dello sfarzo imperiale, viveva sotto il segno della tragedia e del presentimento della fine di un’epoca. In carcere, Lucheni si illuse di ritrovare una ragione di vita divorando libri e scrivendo in buon francese le sue Memorie. Ma, ancora una volta, la Giustizia doveva tradursi, contro di lui, in irreparabile ingiustizia, determinandone una morte oscura e prematura.

Il racconto orchestrato da Corrado Truffelli è avvincente, a tratti quasi incredibile per intensità; pagina dopo pagina si dipana una piccola storia personale e locale che si intreccia indissolubilmente con la grande Storia europea.

L’autore
Corrado Truffelli, già docente di Geografia economica presso l'Università di Parma, si è dedicato anche a studi di Storia dell'emigrazione e di Storia locale, con particolare riferimento alla Montagna parmense.

Info
Libreria Piccoli Labirinti
Via Gramsci, 5 (interno Galleria Santa Croce) - Parma
Tel. 0521/710003
info@piccolilabirinti.com
www.piccolilabirinti.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma 2020 in 48 ore: un itinerario nei luoghi imperdibili della Capitale Italiana della Cultura

    • dal 15 gennaio al 30 settembre 2020
    • Location varie
  • 'Vincent Van Gogh Multimedia & Friends': dal 31 gennaio al 26 aprile

    • dal 31 gennaio al 26 aprile 2020
    • Palazzo Dalla Rosa Prati
  • La musica che fa la storia: inizia la stagione al Campus Industry

    • dal 27 settembre 2019 al 16 maggio 2020
    • Campus Industry Music
  • Time Machine - Vedere e sperimentare il tempo

    • dal 13 gennaio al 3 maggio 2020
    • Palazzo del Governatore
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento