t-porto la nuova gestione del porto di mezzani

T-Porto La nuova gestione del Porto Turistico di Mezzani
Immerso nel verde del fiume Po il porto Fluviale Turistico di Mezzani è l’attracco ideale per chi desidera immergersi nella natura sulla riva del Po, in un accogliente ed ampia area verde attrezzata di ogni comfort, e poter sostare in compagnia o con la famiglia.
La nuova gestione della Cooperativa Onlus Cod’enza ha arricchito questa piccola oasi nel verde con accoglienza e con una buona cucina e ha organizzato appuntamenti serali da condividere per poter gustare al meglio le serate d’estate lungo il grande fiume.
L’oasi è inoltre attrezzata come area camper.
Al Porto Turistico Fluviale di Mezzani esiste la possibilità di poter usufruire di un Pontile con posti barca, di avere un parcheggio auto free, di poter passeggiare lungo il fiume Po o nella riserva della Parma Morta, di poter pescare sul fiume.
E alla sera:
Martedì dalle 19 alle 22 musica Country con il DJ Pier.
Giovedì dalle 21,30 balli latino americani con il dj Tiburon.
Venerdì dalle 21,30 musica anni 70/80/90 con Dj.
Dal lunedì al sabato apertura alle 15,30, domenica apertura alle 8,30 con possibilità colazione. La cucina rimane aperta fino alle 22.
Per info T-Porto: cell. 3929442104, mail: t.portomezzani@gmail.com.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma 2020 in 48 ore: un itinerario nei luoghi imperdibili della Capitale Italiana della Cultura

    • dal 15 gennaio al 30 settembre 2020
    • Location varie
  • 'Vincent Van Gogh Multimedia & Friends': dal 31 gennaio al 31 maggio

    • dal 31 gennaio al 31 maggio 2020
    • Palazzo Dalla Rosa Prati
  • Riapre il Labirinto della Masone: prosegue la mostra Wendingen, gli appuntamenti in occasione di Parma 2020

    • dal 8 febbraio al 14 giugno 2020
    • Labirinto della Masone
  • In Emilia, un viaggio insolito nei mondi del Po

    • dal 1 marzo al 1 giugno 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento