Green

Nuovi, sicuri e performanti: prosegue il rinnovamento del parco mezzi della Bonifica Parmense

Il direttore Useri: “La tecnologia più avanzata al servizio della sicurezza nei territori parmensi e a sostegno dell’agricoltura nell’anno più difficile per l’intero comparto”

Quattro nuovi mezzi, quattro nuove macchine che agevoleranno notevolmente l’attività delle maestranze consentendo lo svolgimento dell’operatività più celermente e in sicurezza: con questi obiettivi la Bonifica Parmense prosegue nel rinnovamento del proprio parco mezzi, iniziato già da alcuni anni, investendo nelle ultime tecnologie del settore e garantendo così un servizio maggiormente performante a cittadini e consorziati che risiedono nei comprensori del territorio parmense.


Nel dettaglio, il Consorzio ha inteso dotarsi di due nuovi escavatori cingolati con braccio triplice del peso di 88 quintali l’uno; un escavatore gommato, anch’esso con braccio triplice, del peso di 170 quintali; e un mezzo decespugliatore con braccio telescopico per lo sfalcio e il risezionamento dei canali. Tutti i mezzi sono a emissione ridotta, consentendo un minore impatto sulla natura e l’ambiente.


“Investiamo in sicurezza e tecnologia per puntare al miglioramento delle performance dei nostri servizi – sottolinea il direttore generale della Bonifica Parmense Fabrizio Useri – in quello che è uno degli anni certamente più difficili nella storia del nostro ente consortile ma in cui, grazie all’impegno di tutto il nostro personale, siamo riusciti a fornire il nostro contributo ad un settore, quello agricolo, che mai come adesso necessita del sostegno e della tutela di tutta la governance della risorsa idrica”.


Entro fine anno infine la Bonifica Parmense si doterà anche di un secondo escavatore gommato con braccio triplice da 170 quintali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi, sicuri e performanti: prosegue il rinnovamento del parco mezzi della Bonifica Parmense

ParmaToday è in caricamento