Valmozzola, cedimenti strutturali e caduta massi: la Bonifica pone in sicurezza la strada Roccamurata-Branzone

Un complesso intervento da 50 mila euro – finanziato dalla Protezione Civile con fondi per l’emergenza maltempo – ha ripristinato la sicurezza sulla strada dell’Appennino parmense, danneggiata dall’ondata di eccezionali eventi atmosferici del 2017

Un complesso intervento di sistemazione idrogeologica e di messa in sicurezza del territorio di montagna, essenziale per garantire la percorribilità della strada e per prevenire il rischio di caduta massi. Il Consorzio della Bonifica Parmense ha portato a termine i lavori per la messa in sicurezza della strada di bonifica Roccamurata-Branzone, nel Comune di Valmozzola, danneggiata in seguito agli eccezionali eventi atmosferici che hanno interessato la zona dell’Appennino parmense dall’8 al 12 dicembre 2017. 


L’intervento – dal complessivo importo di 50 mila euro – è stato finanziato dai fondi stanziati per l’emergenza maltempo in seguito all’ordinanza del Capo della Protezione Civile. I lavori hanno riguardato, in particolare la sistemazione dei danni alla pavimentazione e dei cedimenti strutturali, oltre che la posa di una rete metallica, con reticolo armato, funi e barre d’acciaio per prevenire la caduta massi. 


Nello specifico, è stato dapprima eseguito il disgaggio del materiale instabile presente sul pendio. Successivamente, per limitare il pericolo di caduta massi sulla sede stradale, è stata realizzata la posa in opera di un rafforzamento corticale, costituito da una rete metallica con maglia esagonale a doppia torsione e reticolo armato con funi e barre d’acciaio. È stata poi messa in sicurezza la sede stradale grazie alla posa di una barriera di sicurezza: il tombino stradale è stato ricostruito utilizzando tubi di calcestruzzo autoportanti.


“I cambiamenti climatici impongono un alzamento della soglia di attenzione su tutto il nostro territorio – evidenzia il presidente dell’ente Luigi Spinazzi – soprattutto verso l’Appennino dove il Consorzio, in sinergia costante e continua con le Amministrazioni locali, è pronto a intervenire con uomini e mezzi a garanzia della sicurezza nella lotta al dissesto e della stabilità delle arterie viarie”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento