Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica

Gli Amici di Beppe Grillo appoggiano Nuzzo: "Altri nel Meetup cercavano affermazione personale"

"Ben altri erano i soggetti all'interno del Meetup 69 desiderosi di affermazione personale e visibilità politica, e i medesimi le hanno infatti ottenute, rifiutandosi altresì poi, una volta eletti, di svolgere il ruolo di “portavoce”

Caso Nuzzo. Gli 'Amici di Beppe Grillo di Parma e Provincia', prima voce dei dissidenti all'interno del Movimento parmigiano a 5 Stelle spezzano una lancia a favore del consigliere comunale Mauro Nuzzo che, dopo mesi di critiche sommerse all'Amministrazione Comunale, nel Consiglio Comunale del 30 giugno ha espresso pubblicamente le sue critiche al sindaco Pizzarotti. "Gli amici di Beppe Grillo di Parma e Provincia -si legge in un nota- sottoscrivono quanto denunciato dal consigliere Mauro Nuzzo durante il consiglio Comunale del 30/06/14: in particolare, in ordine al bilancio e a quanto rilevato dalla Corte dei Conti, Governance Iren, PUA S. Giovanni. Rispondiamo inoltre alle considerazioni fatte dal sindaco e dal consigliere Bosi che ben altri erano i soggetti all'interno del Meetup 69 desiderosi di affermazione personale e visibilità politica, e i medesimi le hanno infatti ottenute, rifiutandosi altresì poi, una volta eletti, di svolgere il ruolo di “portavoce” come dovuto e previsto all'interno del Movimento 5 stelle e dai nostri valori ( nello specifico: uno vale uno, la democrazia è partecipata, gli eletti sono dei portavoce)"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli Amici di Beppe Grillo appoggiano Nuzzo: "Altri nel Meetup cercavano affermazione personale"

ParmaToday è in caricamento