rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Volley

La Wimore lotta e stringe i denti: espugnato il PalaPanini

Terza vittoria consecutiva dei gialloblù che, pur soffrendo, piegano in trasferta per 3-1 la strenua resistenza del fanalino di coda Modena Volley rimasto in partita fino alla fine

Terza vittoria consecutiva della WiMORE Energy Parma che supera in trasferta per 3-1 (25-14, 25-23, 21-25, 26-24), non senza qualche patema di troppo, il fanalino di coda Modena Volley, rimasto in partita fino alla fine, e conserva la piazza d’onore nel girone E del campionato nazionale di Serie B maschile, staccando il prossimo avversario Ama San Martino, sconfitto a domicilio da Moma Anderlini e, in attesa della gara in più da recuperare, ora scivolato a sei lunghezze. Ma espugnare il glorioso tempio del PalaPanini si è rivelata una missione più ostica del previsto perché, dopo aver conquistato comodamente il primo set, i gialloblù, in formazione rimaneggiata a causa delle assenze di Andreini, Boschi, Chirila, Maletti e Schivazappa, hanno dovuto lottare e stringere i denti facendo emergere la loro maggior esperienza nei momenti chiave per portare a casa l’intera posta in palio. Coach Davide Zanichelli si affida a Colangelo in regia, Bartoli opposto, Cuda e Codeluppi in banda, Bussolari e Gentile al centro e il giovane Alessandro Zecca, classe 2004, all’esordio stagionale, nel ruolo di libero, dall’altra parte della rete trovano spazio il palleggiatore Bellanova, l’opposto Malavasi, gli schiacciatori Menabue e Truocchio, i centrali Rascato e Tauletta e il libero Ugolini in un inizio decisamente favorevole agli ospiti già avanti 4-2 grazie al muro di Gentile e poi 7 a 4 con l’ace di Cuda, un vantaggio incrementato dal secondo muro di Gentile (8-4) e consolidato dalla diagonale dello stesso Cuda (14-10). A stabilire l’allungo definitivo è, però, la lunga serie al servizio di Codeluppi che piazza due aces consecutivi (20-14) e propizia, nell’ordine, i muri di Bussolari (21-14), Cuda (24-14) e Colangelo (25-14). Anche nel secondo set Parma parte meglio degli avversari: il primo tempo di Bussolari vale il 9-6 e l’attacco del 12 a 8 ad opera di Bartoli provoca il time out di Modena che riequilibra i conti per merito dell’ace di Bellanova (14-14) prima di subìre un nuovo mini break da Cuda a muro (16-14) e ritrovare la parità (20-20) con Sartoretti dalla linea dei nove metri. Rascato stampa il muro del sorpasso (20-21) ma è un altro muro stavolta di Bussolari (24-22) a regalare lo sprint decisivo, suggellato dalla parallela di Codeluppi (25-23). Che sarà una battaglia lo si capisce in maniera ancora più lampante in avvio di terzo parziale, contrassegnato da tanti errori in attacco e dalle difficoltà in ricezione che consentono la prima fuga (4-9) ai padroni di casa. La “fast” di Tauletta allarga il divario (6-12) e nemmeno il tentativo di rientro da 8-14 a 11-14 serve a scuotere Bartoli e compagni che incassano il pallonetto di Sartoretti (11-17), si aggrappano al muro e al primo tempo di Bussolari (17-22), autore dell’ennesima prova convincente, ma, nonostante gli ingressi di Muroni in battuta e di Ferraguti in prima linea ad alzare il muro, devono arrendersi alla freschezza dei modenesi e al pallonetto di Menabue (21-25) che accorcia le distanze riaprendo la contesa. Nel quarto set la WiMORE sbaglia di meno e riprende a comandare subito le danze tanto che dopo l’attacco di Bartoli (10-7), top scorer a quota 26 punti, Modena interrompe il gioco senza tuttavia riuscire a colmare il gap. La diagonale di Bartoli certifica il più quattro (16-12), i muri di Cuda (21-16) e Bartoli (23-19) sembrano ipotecare l’incontro rimesso in discussione dal filotto al servizio di Sartoretti che firma l’ace del 23 pari. In un finale al cardiopalma è, però, Bartoli a schiacciare a terra il pallone del 26-24 al secondo match ball ai vantaggi che consegna il secondo successo in altrettante uscite al tecnico Zanichelli, coadiuvato dal vice Meli.

In una giornata particolare per il 17enne libero Zecca che già lo scorso anno aveva debuttato in Serie B ma, alla prima convocazione in questo campionato, si è ritrovato in campo da titolare al PalaPanini, complici le non perfette condizioni di Andreini e Barbieri, entrambi in panchina ma non impiegati. “E’ stata una partita molto difficile, ce la siamo sudata però siamo stati bravi a reagire e portare a casa tre punti importanti per la classifica. Gli ultimissimi punti del quarto set sono stati davvero impegnativi ma siamo stati bravi a tenere duro fino in fondo. Giocare al PalaPanini è un’emozione bellissima e indescrivibile, ti carica molto emotivamente e si è sentita anche la presenza del pubblico. Ho fatto due allenamenti con la Serie B però ero incredibilmente tranquillo e non me l’aspettavo poi in campo un pochino d’ansia mi è venuta ma alla fine giocando mi è passata”. Prossimo impegno in programma il big match di sabato 26 febbraio alle 17,30 al PalaRaschi di fronte all’Ama San Martino, che all’andata si impose al tie-break in terra reggiana.

Qui, di seguito, il risultato ed il tabellino della partita tra Modena Volley e WiMORE Energy Parma valida per la diciassettesima giornata del girone E del campionato di Serie B maschile:

Modena Volley-WiMORE Energy Parma 1-3 (14-25, 23-25, 25-21, 24-26)

MODENA VOLLEY: Bellanova 3, Malavasi, Menabue 17, Truocchio 20, Rascato 5, Tauletta 7, Ugolini (L), Gozzi, Sartoretti 14, Bertagnoli, Brondolo. N.e. Cavanna, Angiolini (L), Marchesi. All.: Tomasini-Parenti

WiMORE ENERGY PARMA: Colangelo 2, Bartoli 26, Cuda 15, Codeluppi 10, Bussolari 13, Gentile 7, Zecca (L), Muroni, Ferraguti. N.e. Andreini, Barbieri (L), Comparoni. All.: Zanichelli-Meli

ARBITRI: Massimo Ancona (Bologna)-Giulio Cervellati (Bologna)

RISULTATI DICIASSETTESIMA GIORNATA GIRONE E SERIE B:

Querzoli S.Volley Forlì-Kerakoll Sassuolo 3-1 (22-25, 27-25, 25-16, 25-11)

Stadium Mirandola-Sab Group Rubicone 3-0 (25-18, 25-23, 25-21)

Consar Ravenna-National Transport Villadoro 1-3 (20-25, 21-25, 25-22, 22-25)

Modena Volley-WiMORE Energy Parma 1-3 (14-25, 23-25, 25-21, 24-26)

Niagara 4 Torri Ferrara-Viadana Volley 0-3 (20-25, 23-25, 13-25)

Ama San Martino-Moma Anderlini 1-3 (19-25, 19-25, 25-20, 22-25)

CLASSIFICA GIRONE E:

Stadium Mirandola 35; WiMORE Energy Parma* 27; Viadana Volley** 25; Nat.Transport Villadoro**, Querzoli S.Volley Forlì 22; Ama San Martino**, Moma Anderlini 21; Sab Group Rubicone** 16; Kerakoll Sassuolo* 13; Consar Ravenna* 9; Niagara 4 Torri Ferrara* 4; Modena Volley 1.

*una gara in meno

**due gare in meno

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Wimore lotta e stringe i denti: espugnato il PalaPanini

ParmaToday è in caricamento