rotate-mobile
Volley

La Wimore travolta a Viadana. Playoff a rischio?

Nello scontro diretto per il secondo posto netta affermazione dei mantovani che chiudono la pratica in tre set lasciando i gialloblù a bocca asciutta. Si complica la corsa agli spareggi promozione

Nello scontro diretto per il secondo posto superiorità schiacciante del Viadana Volley che al Palazzetto dello Sport di Sorbolo Mezzani travolge per 3-0 (25-18, 25-19, 25-20) la WiMORE Energy Parma, rimasta per la seconda volta in stagione a bocca asciutta dopo il ko all’esordio in casa di Villadoro. Ora, a quattro giornate dalla fine, si complica non poco la corsa ai play-off promozione del campionato nazionale di Serie B, distanti tre lunghezze al termine di una prestazione decisamente inferiore agli standard, soprattutto, per merito dei mantovani, capaci di prevalere in tutti i fondamentali. Impietoso il confronto a muro (otto a zero in favore dei padroni di casa) ma anche quello in attacco, dove il top scorer Beltrami, autore di 19 punti, Colella e Silva hanno messo palloni a terra con percentuali elevate senza trovare grande opposizione al di là della rete. Coach Zanichelli, che lascia inizialmente in panchina Maletti non al meglio, schiera Boschi in regia, Bartoli opposto, capitan Codeluppi e Cuda come schiacciatori, Bussolari e Gentile al centro e il libero Andreini, il collega Panciroli conferma, in pratica, la stessa formazione che poco più di due settimane fa aveva espugnato al tie-break il PalaRaschi con il palleggiatore Bellei, l’opposto Beltrami, il duo Colella–Silva in banda, i centrali Bassoli e Maggi e Daolio nel ruolo di libero costretti a subìre la fiammata iniziale di Parma che si porta sul 5-2 grazie alla diagonale di Bartoli, un mini vantaggio consolidato dall’attacco di Cuda (7-3) e dal primo tempo di Gentile (9-5). Di fatto, in questo momento comincia la partita perfetta di Viadana che si affida a Beltrami per l’aggancio (9-9) prima che Colella firmi il sorpasso (9-10) e gli errori dei ducali dilatino il gap (9-12). Il pesante parziale di 0-7 incanala il set in una direzione precisa e a nulla valgono gli ingressi di Ferraguti, Barbieri e Muroni, inserito al centro, al posto di Codeluppi, Cuda e Gentile perché i due muri di Bassoli tengono a distanza i rivali (17-20) in un finale a senso unico caratterizzato dagli altri muri di Beltrami (17-21), Maggi (18-23), Silva (18-24) che poi timbra anche l’attacco conclusivo del 18-25. In avvio di secondo Muroni al centro è l’unica novità del sestetto che incassa due punti consecutivi di Beltrami (1-3) e un piccolo break determinato dal muro di Bellei (3-6) e Colella in attacco (3-7). Zanichelli si gioca la carta Colangelo al palleggio ma è ancora un incontenibile Beltrami a trascinare i suoi fino al 5-12 e a doppiare Cuda e compagni dalla seconda linea (8-16). Codeluppi riaccende una tenue speranza (14-20) vanificata dal primo tempo di Bassoli (14-21) e dalla diagonale del solito Beltrami (14-22). La parallela di Silva (19-25) certifica lo 0-2 e anche nel terzo parziale la musica è sempre la stessa: l’ace di Bassoli vale l’1-4, si rivede in campo Maletti ma il muro di Maggi (5-7) dà il via all’ennesimo balzo in avanti di Viadana (6-10) padrona incontrastata della partita. Silva spinge indietro Parma (10-14) che si era riportata a meno due, la “pipe” di Cuda è l’ultimo sussulto d’orgoglio (da 13-19 a 16-19) spento da Colella (16-20) e dal primo tempo di Bassoli (18-23). E, sulla falsariga di quanto era già avvenuto nei due set precedenti, è nuovamente Silva in pallonetto a far calare il sipario (20-25) su un big match mai realmente in discussione.

Il tecnico Davide Zanichelli ammette la supremazia degli avversari. “Hanno giocato molto meglio di noi, abbiamo retto per una parte del primo set poi siamo andati a sprazzi e questo è il risultato: bravi loro e non bravi noi. Hanno giocato veramente bene, bisognava infilarsi in un buco stretto per saltarci fuori. A noi è mancata un po’ di convinzione quando loro erano sopra ma ci hanno tenuto la testa sott’acqua e siamo rimasti lì. Muroni al centro? Ci serviva un cambio in quella rotazione poi l’ho lasciato in campo, quando sei così schiacciato bisogna provare a fare qualcosa che possa cambiare gli equilibri. Adesso loro sono strafavoriti nella corsa ai play-off, noi non dobbiamo buttare via punti perché se dovessero incappare in un passo falso dovremo essere lì e approfittarne. Il più grosso rammarico sarebbe un loro passo falso seguito da uno nostro”. Prossimo impegno in programma domenica 3 aprile alle 17,30 al PalaRaschi di fronte alla National Transport Villadoro, sesta in classifica con una partita da recuperare.

Qui, di seguito, il risultato ed il tabellino della partita tra Viadana Volley e WiMORE Energy Parma valida per la ventiduesima giornata del girone E del campionato di Serie Bmaschile:

Viadana Volley-WiMORE Energy Parma 3-0 (25-18, 25-19, 25-20)

VIADANA VOLLEY: Bellei 1, Beltrami 19, Colella 13, Silva 11, Maggi 9, Bassoli 7, Daolio (L), Ferrari Ginevra, Montani. N.e. Carnevali, Caramaschi, Bernardelli, Bertoli, Chiesa. All.: Panciroli-Gualerzi

WiMORE ENERGY PARMA: Boschi, Bartoli 13, Cuda 10, Codeluppi 3, Bussolari 8, Gentile 1, Andreini (L), Ferraguti, Barbieri, Muroni 5, Colangelo 1, Maletti 2. N.e. Zecca (L), Schivazappa. All.: Zanichelli-Meli

ARBITRI: Simone Magnino (Perugia)-Marco Pernpruner (Verona)

RISULTATI VENTIDUESIMA GIORNATA GIRONE E SERIE B:

Consar Ravenna-Niagara 4 Torri Ferrara 06/04 ore 20,30

Viadana Volley-WiMORE Energy Parma 3-0 (25-18, 25-19, 25-20)

Moma Anderlini-Modena Volley 3-0 (25-15, 25-20, 25-11)

National Transport Villadoro-Sab Group Rubicone 13/04 ore 21

Querzoli S.Volley Forlì-Stadium Mirandola 3-2 (22-25, 25-16, 25-22, 21-25, 15-11)

Kerakoll Sassuolo-Ama San Martino 1-3 (25-27, 19-25, 25-21, 20-25)

CLASSIFICA GIRONE E:

Stadium Mirandola 47; Viadana Volley 41; WiMORE Energy Parma 38; Querzoli S.Volley Forlì*, Moma Anderlini 32; Nat.Transport Villadoro* 29; Ama San Martino 28; Sab Group Rubicone*, Kerakoll Sassuolo 24; Consar Ravenna** 9; Niagara 4 Torri Ferrara***, Modena Volley 4.

*una gara in meno

**due gare in meno

***tre gare in meno

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Wimore travolta a Viadana. Playoff a rischio?

ParmaToday è in caricamento